Dopo Vercelli l’Empoli è tornato dentro ai playoff, la gara di domani sarà importante per proseguire un sogno davvero alla portata. Il Crotone vuol fare il guastafeste e vuole punti salvezza. Domani al Castellani una sfida davvero interessante. Vediamo le ultime:

 

La difesa era il nodo di cruciale di questa rifinitura, per capire se alcuni elementi sarebbero potuti essere del match (almeno dal primo minuto) oppure no. Stringendo i denti, sia Laurini che Regini ce la fanno, e saranno a ricoprire le loro abituali posizioni nella difesa a quattro di mister Sarri. Sarri ovviamenet non cambia modulo, e sarà 4-3-1-2, almeno il partenza. Con i rientri dei due giocatori prima citati, possiamo dire che la squadra di fatto sarà la medesima che ha dato il calcio di avvio in quel di Vercelli. Tonelli sarà al centro della difesa accanto all’ex Foggia, con Hysaj che andrà a fare il terzino sinistro (era stato messo in preallarme per andare a giocare a destra). Anche a centrocampo conferma piena per Moro, Valdifiori (tra poco papà di una bambina) e Croce. Saponara regolarmente sulla trequarti, cosi come regolarmente sarà in campo Ciccio Tavano, in attacco, assieme a BigMac Maccarone. In porta, ovviamente, Bassi.

Non sarà una gara facile, soprattutto in mezzo al campo ed è per questo che uno dei temi portanti sarà il perfetto giro di palla, verticalizzando e cercando il maggior numero di inserimenti. Una gara in cui, più che mai, le palle da fermo saranno preziose.

In settimana gli azzurri hanno recuperato anche Accardi e Coralli, il primo sicuramente andrà in panchina, il secondo forse: dipenderà molto da come sta Mchedlidze che ieri era uscito anzitempo ed oggi era al campo con l’obbiettivo di essere in panchina.. Da capire poi se il mister vorrà portare con se un difensore in più, o maari un giocatore offensivo. Potrebbero rimanere fuori dalla panchina sia Gigliotti che Shekiladze.

In linea teorica peròm dovrebbero andare in panchina: Pelagotti, Accardi, Romeo, Signorelli, Pucciarelli, Mchedlidze, Coralli.

Gli indisponibili sono Pratali, Ferreira, Camillucci, Mori e Dossena.

Non che mister Sarri abbia mai presentato un match definendolo facile, e cosi anche la sfida di domani viene spiegata come ostica. Il Crotone nelle ultime 5 giornate ha fatto un solo punto in meno degli azzurri, e nonostante la classifica non sia pessima, è ancora però lontano dall’aritmetica salvezza. Ancora una volta le motivazioni dovranno essere l’arma in più.

 

Il Crotone di mister Drago verrà ad Empoli (dopo il successo di martedi con l’Ascoli) con il solito 4-3-3.

C’è però la tegola del portiere, infatti Caglioni si è fatto male alla caviglia e non sarà a disposizione per il match: al suo posto Concetti. Il tecnico calabrese dovrà poi fare a meno, per squalifica, di Addae, ma ci sarà spazio ancora per Eramo e per l’ex azzurro De Giorgio. Oltre al vincitore del “Premio gol + bello 2010”, in attacco troveremo Gabionetta e Ciano.

Nel presentare la gara, Drago, mette in evidenza (come il collega empolese) lo score degli avversari che nelle ultime gare, assieme al Novara, si stanno dimostrando come la squadra più in forma. Non si sente però assolutamente sconfitto in partenza, ricordando semmai che l’Empoli in casa soffre un pizzico di più e che proprio il suo Crotone fu artefice di una delle ultime debacle azzurre.

 

Vediamo quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:

 

 BASSI  CONCETTI
 LAURINI  DEL PRETE
 TONELLI  ABRUZZESE
 REGINI  LIGI
 HYSAJ  MAZZOTTA
 MORO  MAIELLO
 VALDIFIORI  CRISETIG
 CROCE  ERAMO
 SAPONARA  GABIONETTA
 TAVANO  CIANO
 MACCARONE  DE GIORGIO

 

 

Alessio Cocchi 

 

CONDIVIDI
Articolo precedenteTorna al Castellani la "Scuola del Tifo"
Articolo successivoL'undici anti-Crotone
Giornalista pubblicista, da sempre tifoso azzurro è tra i fondatori di Pianetaempoli.it sul quale scrive ininterrottamente dal 2008. Per PE, oltre all'attività quotidiana, si occupa principalmente delle interviste post gara da tutta Italia. E' stato speaker ufficiale dell'Empoli FC per 5 stagioni.

4 Commenti

  1. Loro vengono chiaramente per il pari, ma se la partita si sblocca ovviamente per noi si apriranno praterie da sfruttare. Comunque partita difficile, ora come ora avrei preferito giocare a Crotone, ci sarebbero stati più spazi là davanti. Certo è che se vogliamo andare ai play off non abbiamo alternativa che vincere!!! Forza azzurro

  2. Formazione tipo.
    Quella di domani sarà una partita difficile, in casa noi soffriamo le squadre che si chiudano a fanno barricate,come scritto nell’articolo dovremo essere bravi a far girare la palla in modo veloce dando pochi punti di riferimento la’ davanti!!
    Occhio a Gabionetta e De Giorgio che per me in questa categoria sono tanta roba…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here