Accadde Oggi… 4 novembre 2007…

Accadde Oggi… 4 novembre 2007…

di Gabriele Guastella   Era da un pò di tempo che avevo in testa questo pallino. L’idea era nata un pò di tempo fa ascoltando, alle prime luci dell’alba, una rubrica presente in una radio nazionale, di cui adesso francamente non ne ricordo il nome. Pensai… cavolo che ganzata riadattare que

di Gabriele Guastella

 

Era da un pò di tempo che avevo in testa questo pallino. L’idea era nata un pò di tempo fa ascoltando, alle prime luci dell’alba, una rubrica presente in una radio nazionale, di cui adesso francamente non ne ricordo il nome. Pensai… cavolo che ganzata riadattare questa rubrica solo esclusivamente per l’Empoli. In un primo momento l’ispirazione dette luogo alla rubrica Empoli-History, rubrica curata due stagioni fa dall’amico-collega Alessandro Marinai. Rubrica che poi non ha avuto seguito, dopo che è stato completamente ridisegnato il sito quasi un anno fa.

 

Ecco che oggi prende il via una rubrica periodica, vi capiterà insomma qualche mattina di trovarvi una notizia come quella che leggerete quest’oggi. E allora andiamo con la prima puntata di “Accadde Oggi” la nuova rubrica di PianetaEmpoli.it.

 

Accadde Oggi… il 4 novembre 2007

 

L’Rubrica Accadde OggiEmpoli sta disputando il campionato di Serie A numero nove della sua storia. Gli azzurri sono chiamati in campionato a riscattare l’eliminazione dalla Coppa Uefa e qualche risultato non troppo felice in campionato come per esempio la sconfitta bruciante (0-3) nel derby di Siena che seguì proprio la sconfitta di Zurigo. Al Castellani arriva una Roma, dell’ex Luciano Spalletti, vogliosa e affamata di punti, insomma con le chiare intenzioni di fare bottino pieno. Sugli spalti il pubblico delle grandi occasioni, in tribuna grandi personaggi del mondo del calcio, l’attesa è di quelle importanti anche perchè, nonostante gli altalenanti risultati degli azzurri, l’Empoli è considerata comunque una squadra difficile da affrontare, dal momento che appena quindici giorni prima (21 ottobre) la squadra di Gigi Cagni aveva sbancato San Siro piegando il Milan con un gol di testa di Luca Saudati e giocando una partita da grande squadra. Dopo il prestigioso successo esterno sul campo dei rossoneri seguirono però due sconfitte consecutive con Atalanta (0-1) in casa e, nel turno infrasettimanale, il pesante 0-3 di Torino con la Juventus. Ovvio che dunque anche nelle file azzurre ci sia grande voglia di riscatto.

 

Pronti-via e dopo 13′ minuti Giuly porta in vantaggio i giallorossi. La partita si incanala nei giusti binari per la Roma che, aumentando la pressione, trova la rete del raddoppio con Brighi (32′). Partita in salita per l’Empoli che abbozza una timida reazione ma il primo tempo finisce 2-0 per la squadra di Luciano Spalletti.

 

L’Empoli è comunque squadra composta da giocatori dal grande spessore tecnico e, alcuni di loro, grandi anche sotto il profilo caratteriale. La reazione dell’Empoli c’è e a scatenarla ci pensa Ighli Vannucchi che, con un siluro terra-aria dai 30 metri (un tiro di rara bellezza!) gonfia la rete dei giallorossi e accorcia le distanze: 1-2. Il Castellani diventa un catino, la maratona (tutta, inferiore e superiore!) si fa incandescente e inizia a sospingere l’Empoli che si riversa in avanti e sfiora il gol più volte con Vannucchi, Raggi, Pozzi, Tosto…

 

Quando tutti gli sforzi sembrano ormai vanificarsi con il triplice fischio finale l’Empoli, è il 92′, guadagna un calcio di punizione sul fronte offensivo destro piuttosto defilato quasi all’altezza della linea laterale. Sul pallone si presenta Giovinco… la maratona si fa silenziosa, ma è un silenzio assordante, che si trasforma in vera e propria bolgia quando la sfera calciata dalla Formica Atomica va ad infilarsi sotto l’incrocio dei pali alla destra dell’estremo difensore romanista… sono le 16.54 del 4 novembre 2007. Poi arriverà il triplice fischio finale. L’esultanza da ultras del presidente Corsi farà il giro d’Europa. Il gol di Giovinco, ma anche quello di Vannucchi, entrano di diritto nell’album dei momenti magici dell’Empoli.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy