Alberto Pelagotti: “Sono tornato a casa”

Alberto Pelagotti: “Sono tornato a casa”

Ha parlato quest’oggi il portiere Alberto Pelagotti, rientrato alla casa madre dopo un anno di prestito al Pisa. Avevamo già sentito Alberto prima che iniziasse la stagione ma queste sono le sue prime parole ad avventura iniziata.   ” Sono davvero contento di essere tornato”, attacca il port

Commenta per primo!

Ha parlato quest’oggi il portiere Alberto Pelagotti, rientrato alla casa madre dopo un anno di prestito al Pisa. Avevamo già sentito Alberto prima che iniziasse la stagione ma queste sono le sue prime parole ad avventura iniziata.   pelagotti Sono davvero contento di essere tornato“, attacca il portiere, “è una soddisfazione davvero particolare soprattutto perchè sono di Empoli e quindi per me questo è davvero un grande onore. Torno dopo l’esperienza di Pisa che mi ha lasciato buoni ricordi e dove ho potuto giocare con continuità riprendendo il ritmo partita che un po’ mi mancava e questo ovviamente mi ha dato anche grande sicurezza. Mi fa enormemente piacere che la società abbia creduto in me ed anche io ho accettato questa sfida che sicuramente è più difficile che non avere acettatto una B dove sicuramente avrei potuto fare il titolare.”   Non si guarda più al passato ma al presente con una nuova avventura e soprattutto con un nuovo mister. ” Non conoscevo Giampaolo, è la prima volta che lavoro con lui. Mi sembra che abbia delle idee importanti e noi dovremo cercare di seguirlo in quello che ci chiede cosi facendo potremmo toglierci sicuramente delle grandi soddisfazioni. Il mister sa che puo’ contare su di me, sono qui pronto per fare il titolare e non per essere già etichettato come secondo, anche se il mio compagno di reparto è uno bravo, uno che arriva dalla Roma e che ha giocato in Europa, ma questo per me è uno solo stimolo. Posso aggiungere che in questi primi giorni c’è molta complicità.”   Alberto chiude poi con il legame, forte, che anche lo scorso anno c’era con lo spogliatoio azzurro nonostante la sua assenza in squadra. ” Un legame forte, in parte è come se non fossi mai uscito da questo spogliatoio. Ho creato per gioco anche un gruppo su whats up con il resto dei ragazzi ed ogni volta che ero libero venivo qua a vedere le partite qua ad Empoli ed fine partita non perdevo l’occasione per scendere nello spogliatoio e stare un po’ con i ragazzi. Sono tornato a casa.”   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy