Anche Hysaj per la storia albanese

Anche Hysaj per la storia albanese

Ha giocato poco, tredici minuti in tutto, ma anche l’azzurro Elsedi Hysaj ha scritto una pagina importante del calcio albanese.   La rossa nazionale dell’Aquila a due teste era infatti stasera di scena ad Oslo contro la Norvegia, in un match fondamentale del gruppo E europeo per le qualificaz

Commenta per primo!

Ha giocato poco, tredici minuti in tutto, ma anche l’azzurro Elsedi Hysaj ha scritto una pagina importante del calcio albanese.   La rossa nazionale dell’Aquila a due teste era infatti stasera di scena ad Oslo contro la Norvegia, in un match fondamentale del gruppo E europeo per le qualificazioni a Brasile 2014. L’Albiania si è imposta per 1-0 con gol al 67′ di Salihi. E cosi facendo ha superato proprio la nazionale scandinava in classifica, mettendosi al secondo posto a parimerito con l’Islanda e dietro alla capolista Svizzera. Dicevamo di Hysaj: il nostro terzino è entrato al minuto 80 al posto di Dalku ed è entrato nel momento più caldo del match, ovvero quando i locali stavano spingendo, sospinti dal pubblico dell”Ullevaal Stadion”, alla ricerca del pari. E sono stati almeno due gli interventi importanti e decisivi di Hysaj per respingere gli assalti norvegesi che, appunto, sono stati tutti vanificati, facendo poi scoppiare la festa albanese.   Ricordiamo che alla guida della nazionale albanese c’è un italiano, Gianni De Biasi.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy