Ancora incerto il futuro di Marcello Carli?

Ancora incerto il futuro di Marcello Carli?

Dobbiamo essere sinceri, non pensavamo di tornare a scrivere inerentemente a Marcello Carli parlando di lui come possibile partente da Empoli. Se nella fase finale di stagione si erano sprecate in questo senso diverse parole e diverse domande anche all’indirizzo del diretto interessato, ormai il dis

Commenta per primo!

carli 2Dobbiamo essere sinceri, non pensavamo di tornare a scrivere inerentemente a Marcello Carli parlando di lui come possibile partente da Empoli. Se nella fase finale di stagione si erano sprecate in questo senso diverse parole e diverse domande anche all’indirizzo del diretto interessato, ormai il discorso sembrava chiuso, con le varie caselle dei DS occupate e con la “promozione” a diggì che era arrivata per mano del Presidente Corsi. Il mercato di fatto già aperto e l’entusiasmo con cui si era già messo all’opera sembrava aver chiuso un capitolo che almeno fino alla prossima estate sembrava destinato a non riaprirsi. Ed invece ne siamo a riparlare, cosa che certo puo’ anche non significare niente ma come detto, pensavamo di non doverci nemmeno tornare verbalmente. Cosa è successo nelle ultime ore per smuovere questo tipo di interesse che sembrava ormai sopito?   Il Milan, si, il club rossonero parrebbe intento ad una sorta di “empolesizzazione”. Abbiamo già raccontato in questi giorni di come il nome di Marco Giampaolo sia tornato prepotentemente il più gettonato intorno a Milanello per il ruolo di prossimo allenatore della squadra milanese, di come il suo arrivo potrebbe riaccendere la fiamma per Saponara e di come anche Paredes (seppur non più tesserato azzurro) sia in procinto di entrare a far parte di questo progetto. Non basta. Il Milan in tutto questo avrebbe trovato in Marcello Carli la figura per accordare al meglio lo strumento che si sta costruendo in casa rossonera, un ruolo sì da uomo mercato ma anche da tramite tra squadra e società. E la voce a Milano nelle ultime ore si è fatta davvero molto forte, con diversi colleghi milanisti a noi vicini a raccontarci ma anche a chiedere. Per il momento non trapela niente da Empoli, e cercheremo ovviamente di capire dallo stesso Carli se questo lo si debba considerare un interesse unilaterale o se invece la sua permanenza ad Empoli debba davvero tornare ad essere in bilico.   Se vi ricorderete, anche nelle ultime uscite, per esempio a PEnAlty estAte qualche settimana fa, lui con la sua grande onestà e la risaputa trasparenza aveva detto che il suo lavoro era volto alla costruzione del nuovo Empoli e che nel suo presente c’era unicamente quello ma che se qualcuno dovesse chiamare, la possibilità di mettersi seduto per capire non se la sarebbe preclusa. Chiaro è che con il ritiro alle porte ed un mercato che potrebbe entrare a breve nel suo vivo sarebbe sicuramente un colpo non semplicissimo da metabolizzare, ma per adesso sono e restano congetture, con Carli impegnato a costruire la squadra di Giovanni Martusciello. Gli eventi, poi, diranno…   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy