Anticipi serie B | Pari a Latina, lo Spezia affonda Gattuso

Anticipi serie B | Pari a Latina, lo Spezia affonda Gattuso

LATINA-LANCIANO 0-0 Nessun goal e poche emozioni, le più importanti nel finale di gara (una per parte con un diagonale di poco a lato di Di Cecco e con una conclusione  in diagonale, radente, di Negro respinta in tuffo dal portiere del Lanciano Sepe), nel primo dei due anticipi della quinta di B

Commenta per primo!

LATINA-LANCIANO 0-0

Nessun goal e poche emozioni, le più importanti nel finale di gara (una per parte con un diagonale di poco a lato di Di Cecco e con una conclusione  in diagonale, radente, di Negro respinta in tuffo dal portiere del Lanciano Sepe), nel primo dei due anticipi della quinta di B tra il neopromosso Latina e il sorprendente Lanciano, provvisoriamente secondo in classifica e ancora imbattuto. Terzo pareggio per i laziali che rimangono, dunque, a digiuno in fatto di vittorie.

.

.

SPEZIA-PALERMO 1-0 

RETI: 59′ aut. Munoz (P)

migliore_baldanzedduPrima vittoria al “Picco” per lo Spezia contro un Palermo che non ha giocato male ma che soccombe per un episodio sfortunato, un’autorete di Munoz. I liguri, con questa vittoria, raggiungono il Palermo a 7 punti, brutto risveglio per l’undici di Gattuso dopo due vittorie consecutive. Lo Spezia inizia alla grande e al 5′ va ad un passo dal vantaggio con Ferrari (uscirà al 9′ per problemi muscolari sostituito d Ciurria) che centra la traversa di Sorrentino con un colpo di testa su corner. A poco a poco i rosanero entrano nel match che non offre grosse emozioni fino al 32′ quando Leali respinge un diagonale di Dybala liberatosi in dribbling di Ceccarelli sulla destra all’interno dell’area spezzina: è la prima palla-goal del match per il Palermo. In avvio di ripresa siciliani ancora pericolosi con Lafferty il cui tiro dalla lunetta dei 16 metri, su assist di Hernandez, impegna in tuffo Leali. Al 59′, nel momento migliore del Palermo, lo Spezia va in vantaggio in modo fortunoso con Migliore il cui cross dalla sinistra, deviato da Munoz, mette fuori causa Sorrentino. Il Palermo reagisce senza  isterismo allo svantaggio ma, pur rendendosi pericoloso in qualche occasione (parte alta della traversa di Stevanovic al 92′), non riesce a raddrizzare il match e lo Spezia, dopo due ko di fila, torna ad assaporare la gioia per una vittoria che trae d’impaccio anche il suo allenatore Stroppa la cui panchina cominciava a scricchiolare paurosamente.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy