Boniperti arriva lunedi

Boniperti arriva lunedi

Sembra essere arrivata, finalmente, al capolinea la “telenovela” legata all’esterno juventino Filippo Boniperti.   Il giocatore, che in un primo momento sembrava dovesse arrivare con soli 15gg di ritardo rispetto al giorno del raduno, ha, come noto, saltato tutta la preparazione e l’inizi

Commenta per primo!

Sembra essere arrivata, finalmente, al capolinea la “telenovela” legata all’esterno juventino Filippo Boniperti.   Il giocatore, che in un primo momento sembrava dovesse arrivare con soli 15gg di ritardo rispetto al giorno del raduno, ha, come noto, saltato tutta la preparazione e l’inizio della stagione per rimanere (su disposizione della Juventus) a Vinovo per i trattamenti postumi al suo infortunio. Ad un certo punto, come ricorderete, sembrava che a Monteboro si fosse anche persa (aggiungiamo noi, giustamente) la pazienza per un giocatore che stava, anche se non per sua espressa volontà, tergiversando, mandando segnali che potevano anche essere fraintesi. In tutto questo c’è da dire che fino al 30 Agosto, nonostante che se ne dicesse, Boniperti non aveva siglato nessun accordo ufficiale con l’Empoli, e questo faceva di lui un giocatore della Juve e gestibile (anche dal punto di vista mediatico)solo dalla società bianconera.   Il 30 Agosto però Juve ed Empoli hanno messo nero su bianco il trasferimento in prestito dell’esterno all’Empoli, e Boniperti è adesso un calciatore azzurro registrato negli elenchi della Lega e con un numero di maglia assegnato. Manca però ancora l’ultimo tassello: quello di vedere Boniperti fisicamente ad Empoli con la maglia azzurra da allenamento in dosso. Detto fatto. Lunedi il giocatore sarà alla corte di Sarri.   Anche lo stesso giocatore, stando ad un collega che segue la Juve, amico della nostra redazione, avrebbe confermato che la settimana prossima, ci sarà il trasferimento definitivo.   Saranno ovviamete da valutare le sue condizioni, immaginiamo non possa essere al top, ma soprattutto dovrà macinare molto in allenamento visto l’essere indietro nelle alchimie tecniche del mister ed una concorrenza che cresce e migliora giorno dopo giorno.   Ni. Raf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy