Brenda Barnini: “Attendiamo gli studi di fattibilità. L’Empoli che si fa carico di una nuova pista non è da trascurare”

Brenda Barnini: “Attendiamo gli studi di fattibilità. L’Empoli che si fa carico di una nuova pista non è da trascurare”

Sindaco Barnini, come si addice a un giusto finale d’anno, dicembre è un mese di novità. Partendo dallo stadio. Ghelfi, ad dell’Empoli, è appena tornato a escludere l’ipotesi di costruirlo alla Viaccia. L’impressione è che nonostante i nuovi studi di fattibilità, quatto mesi dopo le pol

Commenta per primo!

2612031-brendabarniniSindaco Barnini, come si addice a un giusto finale d’anno, dicembre è un mese di novità. Partendo dallo stadio. Ghelfi, ad dell’Empoli, è appena tornato a escludere l’ipotesi di costruirlo alla Viaccia. L’impressione è che nonostante i nuovi studi di fattibilità, quatto mesi dopo le polemiche si sia tornati al punto di partenza. O no?  «Intanto bisogna precisare che gli studi di fattibilità di cui l’Empoli parla non sono stati ancora depositati e che l’iter amministrativo non potrà che partire quando quei documenti saranno definitivi. A quel punto anche il consiglio comunale dovrà prenderne visione per garantire la più ampia partecipazione possibile al dibattito. Ma intanto sono soddisfatta del fatto che l’Empoli abbia comunque preso in considerazione due diverse opzioni: non solo il restyling del Castellani, ma anche quella della Viaccia».   Che però viene considerata, ancora una volta, troppo costosa. «Sì, ma prima erano semplici discorsi, ora almeno avremo un documento su cui confrontarci. Se anche noi constateremo che l’opzione Viaccia è davvero troppo costosa, sarà nostro compito andare verso una modifica della pianificazione sportiva di quell’area. Se non sarà considerata adeguata a ospitare un nuovo stadio, sarà inevitabile ripensarne il futuro».   E così torniamo al restyling del Castellani… «Anche qui, avere approfondito questa ipotesi porterà comunque benefici alla città, perché fare uno studio di fattibilità ha significato spingere l’Empoli a farsi carico dell’idea di realizzare una nuova pista di atletica, prima non contemplata. Fino a qualche mese fa sul piatto c’erano solo 500mila euro, ora si parla di un nuovo impianto per l’atletica leggera. Questa è una novità da non trascurare»   fonte: lanazione

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy