Buscè è amaranto

Buscè è amaranto

La vita si dice sia strana, ma il mercato del calcio non è assolutamente da meno. Dopo che il Bari, o meglio il nuovo tecnico dei galletti Ventura, ha fatto un passo indietro, è stata subito la Reggina a farsi avanti per garantirsi le prestazioni di Antonio Buscè. Sembrava tutto

la prossima maglia di buscèbuscè dopo aver segnato un gol al milanLa vita si dice sia strana, ma il mercato del calcio non è assolutamente da meno.

Dopo che il Bari, o meglio il nuovo tecnico dei galletti Ventura, ha fatto un passo indietro, è stata subito la Reggina a farsi avanti per garantirsi le prestazioni di Antonio Buscè.

Sembrava tutto fatto,da Reggio ci dissero che aspettavano la firma da un momento all’altro, ed Antonio pareva proprio sul punto di diventare un calciatore della truppa di Novellino, ma poi, un pò per la distanza economica tra i club e sull’ingaggio del calciatore ed un pò per una non completa convinzione nel trasferirsi a Reggio Calabria, le parti si erano allontanate.

Un allontanamento che aveva fatto avvicinare terze parti, ovvero la Samp, ed anche da Genova, su nostra espressa richiesta, ci avevano dato certezze sul forte interessamento dei blucerchiati nei confronti dell’ex capitano azzurro.

Ma ecco che, tutto d’un colpo la Reggina è tornata di rincorsa, ed è riuscita a stappare il si definitivo di Empoli e di Buscè.

Non è ancora nota la cifra ufficiale che i calabresi verseranno nelle casse di Monteboro, si parla di un milione di euro circa, ma lo sono quelle che guadagnerà il calciatore, che ricordiamo firma un biennale.

450 mila euro il primo anno e 550 il secondo, con la speranza che sia in serie A.

Già domani l’esterno partenopeo sarà aggregato alla squadra del presidente Foti, che sta svolgendo il lavoro di preparazione al campionato nella non lontana Umbria.

Dunque il secondo degli 8 big sul mercato è piazzato, ma a differenza di Marzoratti lo ritroveremo come avversario.

 

Da PianetaEmpoli.it un grazie per tutto quello che in maglia azzurra Antonio ha fatto, ed un in bocca al lupo per il futuro, sperando che tutto gli possa andare bene tranne i due match contro l’Empoli, non ce ne volere Antonio.

 

A.C.

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy