Cagni chiama Coralli ma la Cremonese è in agguato

Cagni chiama Coralli ma la Cremonese è in agguato

La situazione di Claudio Coralli è di quelle da film giallo, dove fino alla fine non sai come potrà andare a finire.   In questi giorni abbiamo parlato abbondantemente della situazione, raccontando quanto emerso dalla società e poi con le parole in prima persona del calciatore. Abbiamo

Commenta per primo!

La situazione di Claudio Coralli è di quelle da film giallo, dove fino alla fine non sai come potrà andare a finire.   In questi giorni abbiamo parlato abbondantemente della situazione, raccontando quanto emerso dalla società e poi con le parole in prima persona del calciatore. Abbiamo anche visto, dato l’enorme affetto che la gente ha per il Cobra, tutti i commenti ricevuti in questi giorni sul nostro portale. Al di la però adesso di personali considerazioni e pseudo-convinzioni giornalistiche, dobbiamo dire che il giocatore potenzialmente potrebbe lasciare Empoli.   Su di lui hanno chiesto informazioni alcuni club, con il Carpi (legapro) in prima fila fino ad ieri per avere le prestazioni dell’attaccante di Borgo san Lorenzo, destinazione che però, lo immaginiamo noi, non sia proprio la destinazione preferita da Coralli che dovrebbe scendere di categoria. Hanno chiesto lumi su un suo possibile passaggio anche Spezia e Reggina, ma ieri sera è arrivata anche quella del Vicenza, su espressa richiesta del tecnico Cagni.   Lo società azzurra, da ieri a Milano per le giornate di chiusura del mercato, ha presto atto della richiesta arrivata dalla società biancorossa, una richiesta che potrebbe anche essere per il solo prestito secco fino a giugno, ed in queste ore la sta analizzando attentamente, anche perché c’è da considerare il fatto che si potrebbe andare a rinforzare una diretta concorrente alla salvezza.   C’è però da registrare anche il fortissimo interessamento, giunto nelle ultime ore, di un altro club di LegaPro, ovvero la Cremonese, che vorrebbe affidarsi a Coralli per tentare di tornare nella cadette ria, accollandosi anche il costo dell’ingaggio del giocatore, almeno per i prossimi 6 mesi.   Alle 19 si chiuderanno i battenti, sapremo quindi a quel punto, oltre alle altre situazioni aperte (Casarini, Cesaretti, Dumitru, Bottone e Lanzafame su tutti) il destino di Coralli che alla fine potrebbe essere regolarmente in campo a Marassi, questo anche il nostro personale augurio, a dar man forte alla sua squadra per la risalita della china.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy