Con Alessandro Marinai….

Con Alessandro Marinai….

Al termine della prima parte del calciomercato estivo, abbiamo scambiato alcune opinioni in compagnia dell’amico e collega Alessandro Marinai (Antenna5, ContoTV, PE) con il quale ci siamo soffermati sui primi movimenti azzurri dando uno sguardo al futuro prossimo.   Alessandro il campionato è fi

Commenta per primo!

Al termine della prima parte del calciomercato estivo, abbiamo scambiato alcune opinioni in compagnia dell’amico e collega Alessandro Marinai (Antenna5, ContoTV, PE) con il quale ci siamo soffermati sui primi movimenti azzurri dando uno sguardo al futuro prossimo.   Alessandro il campionato è finito da un mese e siamo già calati nel calciomercato con l’Empoli che ha già messo a segno un colpo importante, quello di Tavano. Che ne pensi? Quello di Tavano è sicuramente un ingaggio importante perchè a parametro zero è stato preso un giocatore che mancava, che regala esperienza in un reparto giovane e che conosce bene la piazza. In più credo che Ciccio avrà voglia di dimostrare che non è finito come molti sostengono e sono sicuro che farà una bella stagione.”    In settimana si sono risolte comproprietà e prestiti, rispetto a come sono andate le cose tu che variazioni avresti apportato, specialmente sui tanti giovani che non torneranno ad Empoli? Non lo so, è difficile rispondere a questa domanda. Sono scelte che vengono fatte dalla società, loro sanno dei giocatori di cui hanno bisogno. E’ normale che a volte questo tipo di scelte si rivelano sbagliate, altre volte no.”   Palesemente manca un terzino sinistro. I nomi di Sini e Regini sono tra i più gettonati, tu che conosci bene la LegaPro che suggerimento daresti all’Empoli per quel ruolo? ” Il terzino sinistro è un tallone d’Achille per molte squadre italiane, oramai da anni. La scelta di puntare su Gotti, nella passata stagione, non si è rivelata particolarmente felice visto il rendimento dell’ex Portogruaro. Non ci sono grandi fenomeni in giro per quel ruolo. So per certo che è stato contattato anche Bonetto qualche settimana fa, una vecchia conoscenza, ma non saprei dire con quale convinzione. Per rimanere sui giovani, qualche buona indicazione in prospettiva è venuta da Favalli della Cremonese, ma io, per esempio, l’anno scorso avrei riportato alla base Sciannamè.”   Si parla di un ritorno anche di Antonio Buscè, quanto il giocatore potrebbe davvero essere utile alla causa? Antonio darebbe sicuramente un peso non indifferente in fatto di esperienza e di spogliatoio. E’ un ragazzo che ha a cuore la maglia dell’Empoli e che potrebbe rappresentare una buona alternativa per il ruolo di esterno di destra, sia alto che basso. Se le motivazioni fossero quelle giuste, saluterei con piacere un suo ritorno.”    Il mercato è lunghisso per gli azzurri e per tutte le altre e come sempre i grandi acquisti si faranno alla fine, ma a naso che serie B sarà e da chi dovremmo stare attenti? Dire oggi che campionato sarà e quali saranno le protagoniste è praticamente impossibile, siamo solo agli albori. L’impressione è che il livello tecnico non sarà più alto rispetto al campionato appena concluso. Ho paura che si possa andare incontro ad un altro torneo complessivamente noioso e qualitativamente scarso. Spero ovviamente di sbagliarmi, ma delle retrocesse, ad oggi, penso che solo la Samp allestirà una squadra di livello. Per quanto riguardo le promosse dalla Lega Pro, non riesco ad immaginare una sorpresa stile Novara o Varese, ma vedremo… E’ ancora presto.”   Una componente importante dovrà essere l’entusiasmo del pubblico. Ci siamo lasciati con la bellissima serata del Torino, dobbiamo ripartire da li ? La partita con il Toro era una specie di match ball per continuare a sognare ed è normale che l’appeal fosse diverso. Non mi aspetto nulla per quanto riguarda il pubblico, anche perchè ci sarà da vedere quale sarà la reazione dopo l’obbligo della Tessera del Tifoso anche per le trasferte.”   Per chiudere, sempre premettendo che mancano due mesi all’inizio dei giochi, che Empoli ti aspetti per la prossima stagione? Qualche giorno fa, dopo l’ingaggio di Tavano, mi ero convinto che l’Empoli avrebbe allestito una squadra in grado di battersi per la vittoria del campionato. L’impianto principale è già buono, se la dirigenza riuscirà ad azzeccare tutti gli innesti ci sarà da divertirsi. Poi mi sono un po’ raffreddato, conscio del fatto che siamo solo all’inizio e che è meglio aspettare di capire quali squadre si presenteranno ai nastri di partenza. Rimane il fatto che, alla luce di quanto fatto nella passata stagione e di quelle che saranno le squadre della prossima, l’Empoli ha il dovere di provarci.”     Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy