Con Alessandro Marinai…

Con Alessandro Marinai…

Nella marcia di avvicinamento al match di domenica, non potevamo non coinvolgere l’amico, collega e colloboratore di PE, Alessandro Marinai, che dal “Menti” effetuerà la telecronaca del match ed altri servizi per Antenna5.   Alessandro, il conto alla rovescia sta volgendo al termine, domenic

Commenta per primo!

Nella marcia di avvicinamento al match di domenica, non potevamo non coinvolgere l’amico, collega e colloboratore di PE, Alessandro Marinai, che dal “Menti” effetuerà la telecronaca del match ed altri servizi per Antenna5.   Alessandro, il conto alla rovescia sta volgendo al termine, domenica sera si gioca. Voglio chiederti come stai vivendo questa vigilia?

In maniera molto serena. Avvertivo più tensione nella settimana che ha preceduto la partita con il Cittadella. Forse perchè c’era l’ansia di sapere e di conoscere il risultato delle altre squadre impegnate  ad evitare il play out. Un’ansia mista a speranza che poi, purtroppo, si è rivelata vana. Questa è una doppia partita da dentro o fuori, non dipende da nessuno ma solo dall’Empoli. Ripeto, la vivo con serenità sperando che la squadra si faccia trovare pronta“.
 
 
  
 
Si è oramai detto in tutte le salse che sarà un doppio confronto difficile, quale potrebbe essere per te la chiave giusta, lato Empoli, per sbloccare il match?
Non lo so quale possa essere la chiave, queste son partite che non hanno bisogno di essere caricate molto e di solito risultato partite bloccate per timore di andare sotto e non riuscire a recuperare. Conteranno, come sempre ma stavolta ancora di più, gli episodi anche se, qualora il Vicenza, spinto dal proprio pubblico, dovesse rendersi conto di avere di fronte un avversario in difficoltà potrebbe premere sull’acceleratore. Sono un po’ preoccupato principalmente per questo aspetto, l’approccio alla gara, visto che nel corso del campionato l’Empoli ha spesso mostrato qualche incertezza in avvio di gara“. 
 
 
  
Anche a te non posso non chiedere una parola su questo strano destino che ci mette di fronte al mister della Uefa, Gigi Cagni…
Il calcio è fatto di queste cose. E’ una ruota che gira, prima o poi ci si ritrova tutti. Il destino ha voluto che ci fosse lui dall’altra parte, in una sfida così delicata, che vale una stagione. Non me ne voglia, ma spero che retroceda lui…”
 
 
 
 L’Empoli dovrà cercare di mantenere la serie B in tutti i modi, condividi il pensiero che la retrocessione sarebbe una tragedia, dal punto di vista sportivo?
Mi sembra eccessivo parlare di tragedia. Sarebbe uno smacco doloroso, questo sì, perchè nessuno si sarebbe aspettato un campionato così; nessuno era preparato ad un’eventualità del genere. Lo sappiamo che la B è un patrimonio importante non solo per la squadra ma per la città intera. Ancora però l’Empoli non è retrocesso, non ci portiamo sfiga da soli, ci sarà, eventualmente, tempo per parlarne“.
 
 
 
E tra l’altro, tu che sei attento osservatore di quanto sta succedendo, i mezzi discorsi che già si sentono in giro su un ripescaggio (in caso di sconfitta) per i fatti legati al calcioscommesse sembrano piano piano decadere? 
Non lo so quello che succederà, credo non lo sappia nessuno. A me comunque adesso non mi interessa più di tanto. Spero che l’Empoli si salvi sul campo battendo il Vicenza, in caso contrario per me sarebbe retrocesso. Punto. Quello che succederà a luglio, agosto, lo prenderemo per come verrà. Il discorso sul calcioscommesse è molto articolato e non si può liquidare in due battute. Ritengo però pericoloso ragionare nei termini in cui mi hai detto“.
 
 
 
Ti aspetti Alessandro una forte risposta di Empoli verso l’Empoli per questo doppio confronto?
Per la trasferta di Vicenza mi pare ci sia una temperatura tiepida che sinceramente non mi aspettavo. E’ vero che ci sono ancora alcune ore e che potrebbe cambiare lo scenario, ma non mi sembra di sentire troppo calore. Mi auguro che venerdì prossimo sia l’esatto opposto. Anche se, penso, sarà a Vicenza che si deciderà una buona fetta di questa doppia sfida“.
 
 
 
Chiedo anche a te chi pensi possa essere il giocatore play-out, quello che potrebbe fare la differenza a nostro favore
Domanda scontata: Maccarone e Tavano. Augustyn permettendo…”
 
 
Al. Coc.
0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy