Con Antonio “Totò” DI Natale….

Con Antonio “Totò” DI Natale….

Dei tanti campioni che l’Empoli ha sfornato e mandato in giro per l’Italia affermandosi come tale, lui è quello di cui forse ci possiamo sentire maggiormente orgogliosi. Non solo per i grandissimi risultati sportivi che ha ottenuto e che sta ottenendo ma anche perché lui è empolese dentro com

Commenta per primo!

Dei tanti campioni che l’Empoli ha sfornato e mandato in giro per l’Italia affermandosi come tale, lui è quello di cui forse ci possiamo sentire maggiormente orgogliosi. Non solo per i grandissimi risultati sportivi che ha ottenuto e che sta ottenendo ma anche perché lui è empolese dentro come pochi altri: Totò Di Natale. Il capocannoniere del massimo campionato è tornato per qualche giorno nella “sua” Empoli per passare con la famiglia i giorni festivi e tirare due calci al Castellani, noi lo abbiamo conttattato: Antonio abbiamo saputo quasi per caso che eri ad Empoli, vederti qui è sempre speciale? Lo è anche per me perché io qui sono di casa, in tutti i sensi. Sono tornato per stare qui con la famiglia ed ho avuto l’occasione di poter stare un paio di giorni anche con la famiglia dell’Empoli Calcio, anch’essa casa mia.” Tu Antonio non hai mai fatto mistero di essere un tifoso della squadra azzurra che segui sempre con molta attenzione: Non hai detto niente che non sia vero. Questi colori sono dentro di me, fanno parte di me, come uomo e come calciatore. Diciamo cose già dette milioni di volte ma che sono sincere, sono e sarò per sempre grato a questa società per essere potuto arrivare dove sono.” Non posso non chiederti una battuta sul come stai vedendo la squadra? La partenza è stata difficile, i risultati sono sotto gli occhi di tutti, però adesso, piano piano, i valori stanno venendo fuori e sono convinto che di qui a breve il brutto periodo sarà messo definitivamente alle spalle. Questa squadra ho ottimi giocatori, e non devo dirlo io, basta trovare quel pizzico di serenità e di convinzione ed il gioco è fatto.” Anche se la squadra adesso dovrà fare a meno del suo attuale uomo in più, Ciccio Tavano: Per Ciccio sono dispiaciuto perché stava andando a mille. Un incidente di percorso che non ci voleva a lui ed all’Empoli. Però, come ho detto anche a lui, da questa circostanza usciranno più forti di prima lui e l’Empoli Parliamo di te e del tuo momento sportivo che definire strepitoso è dir poco: E’ un momento in cui le cose vanno bene, il lavoro quotidiano viene ripagato con i gol e con i risultati della squadra. C’è un bel gruppo ad Udine e credo che sia questo, su tutto, il nostro segreto.” Sarebbe bello poter vedere te e la tua squadra vincere il tricolore: Non ho capito, non conosco quella parola (ride, ndr.)” Per chiudere, quando ricevesti la scorsa estate la Chiocciola d’Oro facesti una mezza promessa di un tuo ritorno ad Empoli a chiusura del contratto con i friulani. E’ sempre valida? Ovviamente non dipenderà solo da me, posso dire però che è quello che mi piacerebbe.” Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy