Con Claudio Coralli….”Sarò presente mercoledi al raduno”

Con Claudio Coralli….”Sarò presente mercoledi al raduno”

Non ce ne voglia nessuno, ma Coralli è un giocatore che con Empoli ha ed avrà sempre un rapporto particolare. E quando i sentimenti sono forti, anche quelli negativi certamente si amplificano. In questi ultimi giorni abbiamo parlato molto di lui, per finire ieri con l’indiscrezione che lo vorre

Commenta per primo!

Non ce ne voglia nessuno, ma Coralli è un giocatore che con Empoli ha ed avrà sempre un rapporto particolare. E quando i sentimenti sono forti, anche quelli negativi certamente si amplificano. In questi ultimi giorni abbiamo parlato molto di lui, per finire ieri con l’indiscrezione che lo vorrebbe vicino al Cittadella, scuscitando, come sempre accade quando è lui il protagonista, molti commenti (tanti anche privati via mail) diversi tra di loro come ormai ci fossere due fazioni. Lo abbiamo contattato per capire proprio dal diretto interessato quello che potrebbe essere il suo futuro prossimo. Naturalmente è stata l’occasione per parlar anche della stagione scorsa, sicuramente un’ annata da cancellare, una delle peggiori per l’attaccante di Borgo San Lorenzo, dove ha subito molti infortuni e non è riuscito certo ad esprimersi al meglio.   Ciao Claudio come và? In questi ultimi giorni si sono rincorse alcune voci che ti vedrebbero vicino ad un ritorno al Cittadella ? “Io di Cittadella non so niente, nessuno mi ha contattato. Io ad ogni modo rimarrò sicuramente ad Empoli, questa è la decisione della società, e  sarò presente al raduno mercoledì prossimo per iniziare la preparazione alla prossima stagione.”   Guardando alla scorsa stagione, è stata molto negativa per te, forse una delle peggiori in assoluto guardando le statistiche, che spiegazioni ti dai? “Si purtroppo ho subito quattro o cinque infortuni che mi hanno decisamente condizionato. Mi sono fatto male all ‘inizio della stagione e sono stato fuori due mesi, poi sono rientrato ma dopo quattro o cinque partite mi sono fatto nuovamente male ed anche a Cremona non è stato tutto ok sotto questo punto di vista.”   Puunto, poi c’è stato il passaggio alla Cremonese nella finestra di mercato di gennaio, che è parso un pò repentino e improvviso. Ancora ad Empoli i punti interrogativi sono molti… “In effetti è stata una cosa che si è concretizzata in poco tempo, due, massimo tre giorni. Si è trattato di una decisione della società e io mi sono adeguato.”   Siamo a due giorni dal raduno con il quale inizierà la prossima stagione, immagino ti vorrai riscattare? “Si certo, voglio cancellare la scorsa stagione dove non ho reso al meglio per colpa mia. Su tutto dovrò aiutare i numerosi giovani che saranno in rosa, e dare una mano a loro in modo che possano crescere per il bene dell’Empoli” . Per PianetaEmpoli.it Stefano Scarpetti (calciotoscano)

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy