Con Claudio Coralli….

Con Claudio Coralli….

Abbiamo contattato Claudio Coralli al centro di voci di mercato che lo danno ormai lontano da Empoli e prossimo a firmare per il Cittadella. Con il Cobra abbiamo fatto un consuntivo della sua esperienza empolese che sta giungendo al termine, con il contratto che  scade il prossimo 30 giugno. &n

Commenta per primo!

Abbiamo contattato Claudio Coralli al centro di voci di mercato che lo danno ormai lontano da Empoli e prossimo a firmare per il Cittadella. Con il Cobra abbiamo fatto un consuntivo della sua esperienza empolese che sta giungendo al termine, con il contratto che  scade il prossimo 30 giugno.   Ciao Claudio, ieri si era parlato di un tuo accordo con il Cittadella, con relativa firma, confermi? «Assolutamente no, ho letto anche io ma per ora sono solo voci. Sicuramente sarebbe una destinazione di mio gradimento, non lo voglio negare, ma non c’è ancora nulla di concreto».   Ci sono altre possibilità che stai vagliando? «Il mio procuratore mi ha detto che ci sono altre soluzioni, ma sinceramente non mi ha riferito quali altre squadre sono interessate. Faremo le dovute riflessioni del caso, poi, certo io un’idea di massima me la sto già facendo».   Insomma la tua esperienza a Empoli può dirsi conclusa? «Penso proprio di si, per mio grande dispiacere. La società ha fatto altre scelte ed io le accetto con grande serenità, io devo tanto a questa piazza in cui sono nato e cresciuto tanto. Ora devo cercare una realtà dove io possa giocare, e penso che Cittadella, per tornare al discorso si prima, per me sarebbe ideale».   Per te gli ultimi due anni sono stati decisamente sfortunati «La stagione 2011-12 non era per me finita malissimo, con l’esperienza alla Cremonese con i due gol nei play-off, poi purtroppo questa stagione è stata costellata di infortuni. Non cerco alibi ma l’annata era iniziata con altri presupposti poi la gara di coppa Italia è stata l’inizio della fine.».   Nei tuoi trascorsi a Empoli c’è un annata, o un momento che ricordi con particolare piacere? «Non c’è stato un momento in particolare, per me Empoli ha rappresentato una tappa importante della mia carriera. Devo ringraziare tutti perchè qui mi sono trovato a mio agio, e la gente mi ha sempre fatto sentire uno di loro. Spero di poterci tornare un giorno magari a fine carriera».   Questa stagione per te è stata negativa, ma c’è stato un momento per te immagino emozionante; l’ingresso in campo nella gara con il Bari, sei D’Accordo? «Quello scampolo di partita per me ha rappresentato un momento significativo, essere accolti in quel modo dalla maratona mi ha riempito di gioia, li ringrazio per l’emozione che mi hanno dato. Questa maglia per me ha rappresentato davvero molto, ma adesso devo cercare una sistemazione per giocare con maggiore continuità, e tornare a fare gol . Per PianetaEmpoli.it Stefano Scarpetti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy