Con Fabrizio Corsi…

Con Fabrizio Corsi…

Il giorno dopo la pubblicazione dei deferimenti disciplinari inerenti la vicenda del calcio scommesse, abbiamo voluto contattare il massimo diregente azzurro, Fabrizio Corsi, per sapere il pensiero della società EmpoliFc vista la chiamata in causa anche del club di Monteboro:   Presidente ie

Commenta per primo!

Il giorno dopo la pubblicazione dei deferimenti disciplinari inerenti la vicenda del calcio scommesse, abbiamo voluto contattare il massimo diregente azzurro, Fabrizio Corsi, per sapere il pensiero della società EmpoliFc vista la chiamata in causa anche del club di Monteboro:   Presidente ieri sono usciti gli attesi deferimenti per il calcio scommesse ed un po’ ha sorpresa abbiamo letto anche il nome dell’Empoli. Come ha vissuto quel momento? Con un pizzico di sorpresa, non lo nascondo, però allo stesso tempo, come ho già detto anche ai tuoi colleghi, con serenità e per il ruolo nettamente defilato che ha la società, come anche gli atti dimostrano e perché forse, la procura non poteva fare altrimenti visto che qualcuno ci ha chiamato in causa. Però ripeto, siamo sereni e vorremmo che anche i nostri tifosi non si allarmassero più del dovuto. Il nostro problema oggi ha un nome ed è Vicenza   La società però, ad oggi mai chiamata a testimoniare o difendersi, dovrà in qualche modo muoversi? Lo faremo secondo la normale procedura avvalendoci dei nostri legali e quando chiamati andremmo con le nostre carte difensive a parlare con chi di dovere. Ma ripeto la tranquillità totale da parte della società.”   Ho letto però vorrete muovervi contro Carobbio? Si, ho già detto ieri che chiederemo un risarcimento danni al calciatore. Questa persona dovrà rispondere per quanto detto nei nostri confronti e ne dovrà pagare. Dispiace pensare a quanto questo ragazzo possa aver detto, tra l’altro era un calciatore nelle nostre mire verso il quale nutrivamo stima umana e professionale.”   Che idea si è fatto della situazione in generale? Quella di  di volere fare pulizia e dare un segnale a tutto l’ambiente, cose che onestamente non fanno una piega perché c’è bisogno che tutto il movimento ritrovi una sua dignità e che soprattutto chi pensa di prendere in giro coloro che amano questo sport, questo ambiente, non commettano in futuro quanto stiamo vedendo.”   Per chiudere, uno sguardo veloce a sabato, una gara importante quanto difficile contro quel Gigi Cagni che non ha bisogno di presentazioni: Sarà una gara fondamentale, non credo che sia quella che ci potrà dare la garanzia della salvezza, ma certo vincendo ci metteremo in una posizione di ferro. Non sarà facile, loro sono all’ultima spiaggia e Cagni, conoscendolo, farà di tutto per metterci in grandi difficoltà. Spero che sabato ci sia una bella cornice di pubblico allo stadio, ci sarà bisogno di tutti quelli che hanno a cuore l’Empoli.”   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy