Con il Bologna sfida tutt’altro che da “pance piene”

Con il Bologna sfida tutt’altro che da “pance piene”

Negli ultimi giorni, a salvezza di fatto già acquisita, abbiamo diverse volte sentito parlare di obbiettivo decimo posto, parte sinistra della classifica. E quello è un obbiettivo che l’Empoli ricerca non soltanto per un discorso prettamente do pregio sportivo ma perchè con la nuova ripartizione

Commenta per primo!

bologna empoli (20)Negli ultimi giorni, a salvezza di fatto già acquisita, abbiamo diverse volte sentito parlare di obbiettivo decimo posto, parte sinistra della classifica. E quello è un obbiettivo che l’Empoli ricerca non soltanto per un discorso prettamente do pregio sportivo ma perchè con la nuova ripartizione dei diritti televisivi, arrivare in quella posizione significa poter avere qualche milione in più nelle proprie casse.   Il discorso che viene fatto dalle nostre parti è ovviamente replicato la dove ancora c’è la possibilità concreta di raggiungere quella posizione ed in questo Bologna non fa eccezione. Parlando in questi giorni con alcuni colleghi che seguono da vicino la squadra felsinea, proprio nel confronto sulle motivazioni della propria squadra in relazione alla gara di domenica, è magicamente venuto fuori questo obbiettivo condiviso. Parliamo di un qualcosa, è chiaro, che impatta direttamente sulle società e sui propri budget, per il tifoso ci puo’ ben stare che il fatto di aver strappato il pass per la prossima serie A (vale per Empoli come per Bologna) sia l’unica cosa che conta.   Ci sono pero’, come detto, tra i 2 ed i 4 milioni che ballano e di certo ci sarà voglia di giocare per arrivare a questi. Empoli-Bologna che quindi potrebbe per i più rappresentare una gara dalle poche motivazioni sappia che si sbaglia e che la gara verrà giocata da tutte e due le squadre per vincere, senza pero’ l’assillo della sconfitta che renderà sicuramente ancor più vivace il tutto.   Nico Raffi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy