Con Vincent Laurini…”Adesso sto bene e penso già al Livorno”

Con Vincent Laurini…”Adesso sto bene e penso già al Livorno”

E’ uno dei volti nuovi dell’Empoli ma da subito ha saputo conquistare il pubblico azzurro e mister Sarri che stabilmente lo impiega negli undici titolari. Parliamo del francese Vincent Laurini arrivato in estate dal Carpi. Laurini è stato tra le altre cose protagonista attivo, seppur involontario,

Commenta per primo!

E’ uno dei volti nuovi dell’Empoli ma da subito ha saputo conquistare il pubblico azzurro e mister Sarri che stabilmente lo impiega negli undici titolari. Parliamo del francese Vincent Laurini arrivato in estate dal Carpi. Laurini è stato tra le altre cose protagonista attivo, seppur involontario, nel match di sabato scorso avendo, per l’arbitro e solo per l’arbitro, procurato il rigore del vantaggio neroverde. Poi sempre il quel match una botta allo stomaco lo ha portato a passare una notte in ospedale. Lo abbiamo sentito:   Ciao Vincent, si parte sempre cosi ma oggi più che mai ti chiediamo come stai? “Adesso bene, grazie. Un po’ di apprensione all’inizio ma ora è tutto ok.”     Ci puoi raccontare l’infortunio di sabato a Sassuolo? “Si ho preso una botta da Missiroli intorno al 75′, ho provato a stringere i denti ma mi sentivo tutto bloccato e ho chiesto il cambio. Poi ho cominciato a vomitare, e visto che non smettevo, mi sono impaurito e la mia ragazza mi ha accompagnato all’ ospedale a Mirandola da dove so che vi teneva informati. Per fortuna la tac ha avuto esito negativo. Comunque mi hanno detto che ho avuto fortuna, bastava prendere la botta poco più a sinistra, li c’è la milza e ci sarebbero stati molti più problemi.”     Prima c’era stato il calcio di rigore per il Sassuolo. Già dalla tribuna ci aveva lasciato molti dubbi: cosa ci dici in proposito? “Appena l’arbitro l’ha fischiato, mi sono disperato perchè ritenevo che non fosse possibile fischiare un rigore del genere. Le immagini televisive hanno confermato questa mia impressione, ritengo che sia stato un rigore molto generoso, io non ho toccato Mangnanelli. Fra l’altro nel primo tempo ci aveva annullato un gol di Tavano regolare. Questi episodi avrebbero potuto cambiare la partita.”     Come procede il recupero? “Anche oggi mi sono allenato a parte perchè ho preso un pestone, ma da domani mi allenerò regolarmente.”     Se si dovesse fare un resoconto della tua stagione in azzurro cosa  si potrebbe dire? “Ritengo di essere abbastanza contento della mia stagione, ma non bisogna allentare la  tensione, bisogna essere sempre al 100% per cercare di migliorarsi, non ritenendo mai di sentirsi arrivati. Però sono contento.”     Sabato avete dato un bel segnale, con una bella prestazione sul campo della capolista.. “Non era facile andare a fare punti sul campo della capolista. Con il Novara non avevamo fatto una delle nostre migliori partita, ma non meritavamo la sconfitta. In ogni modo siamo stati in grado di rialzarci e fermare il Sassuolo.”     E adesso c’è il Livorno…. “Eh si il calendario non è dei più agevoli, ci obbliga ad affrontare nel giro di una settimana le squadre che sono al vertice del campionato, ma noi faremo di tutto per ottenere punti.” . Per PianetaEmpoli.it Stefano Scarpetti

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy