Con Ze Eduardo…

Con Ze Eduardo…

Abbiamo contattato il neo arrivato in azzurro, Ze Eduardo, che oggi è arrivato ad Empoli direttamente da Parma. Il giocatore, arrivato in città intorno alle 16, non ha potuto lavorare insieme ai nuovi compagni ma da domani inizierà la full immersion nel mondo azzurro; mondo che sarà suo fino a g

Commenta per primo!

Abbiamo contattato il neo arrivato in azzurro, Ze Eduardo, che oggi è arrivato ad Empoli direttamente da Parma. Il giocatore, arrivato in città intorno alle 16, non ha potuto lavorare insieme ai nuovi compagni ma da domani inizierà la full immersion nel mondo azzurro; mondo che sarà suo fino a giugno, quando scadrà il prestito e rientrerà al Parma.     Ciao Jose, ben arrivato. Oggi arrivi ad Empoli, a sorpresa, in poco tempo si è concretizzato il tuo passaggio in azzurro: Si, nel corso dello scorso fine settimana si è iniziato a parlare di Empoli, la società ed il mio procuratore mi hanno chiesto se sarei venuto volentieri ed io non ho avuto dubbi perché so che qui si puo’ lavorare bene e crescere.”     Per chi non ti conoscesse, che giocatore sei dal punto di visto delle attitudini tattiche? Sono un centrocampista che può fare sia la mezzala e sia il mediano. Nelle giovanili in Brasile ho sempre giocato in queste due posizioni. All’occorrenza però ho fatto anche il terzino, il quarto della linea difensiva. Però non ti nascondo che mi piace molto segnare, quando posso salgo, sfruttando anche la mia altezza (è 186 cm, ndr).”   Dell’Empoli cosa sai?   Conosco la squadra perché molti ne parlano molto bene in quanto sono usciti da qui grandi campioni. So che adesso la classifica non è buona, purtroppo il calcio è strano perché in questa formazione ci sono tanti campioni ed è difficile pensare a tutte queste difficoltà. Da parte mia cercherò di dare il massimo per aiutare la squadra ad uscire da questo momento difficile. Poi di Empoli mi ha sempre parlato benissimo il mio ex compagno Musacci, siamo molto amici ed è stato il primo a dirmi di venire qua appena saputo della cosa.”     Tu cosa ti aspetti da questa esperienza? Come ho detto spero di aiutare la squadra nel suo obbiettivo, poi… certo, spero di potermi mettermi in mostra perché non sto giocando molto e cercherò quindi di sfruttare al meglio ogni occasione che mi verrà concessa. Spero che alla fine dell’anno il club sia soddisfatto del mio lavoro, questo è il mio obbiettivo.”     Conosci già qualcuno qui ad Empoli ed hai gia parlato con il mister? Conosco Coppola che è stato mio compagno. Con il mister abbiamo fatto qualche chiacchiera in generale, sulle caratteristiche mie ed altre cose, da domani inizieremo a lavorare ed io mi metterò completamente a disposizione dando sempre il 100%”.     Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy