Conferenza stampa Campilongo

Conferenza stampa Campilongo

Questo pomeriggio presso la sala stampa dello stadio “partenio” si è tenuta la conferenza stampa del tecnico biancoverde Campilongo. L’allenatore ha risposto a varie domande fatte dai media locali e non, vi riportiamo uno stralcio della stessa con le domande più interessanti che riguar

Questo pomeriggio presso la sala stampa dello stadio “partenio” si è tenuta la conferenza stampa del tecnico biancoverde Campilongo.

L’allenatore ha risposto a varie domande fatte dai media locali e non, vi riportiamo uno stralcio della stessa con le domande più interessanti che riguarda anche l’Empoli, grazie al collega di Avellino Matteo Balzano de “Il Mattino”.

 

Mister con che spirito si affronta una gara senza più lo stimolo della salvezza che ormai è andata?

 

sasà campilongoNon è semplice, e sopratutto non sarà semplice mostrare la faccia ai nostri tifosi che hanno sperato fino alla fine, ma è proprio per loro che proveremmo a salutare questo campionato nel modo migliore.

 

Darà spazio a chi ne ha avuto meno o giochera il miglior Avellino?

 

Onestamente ancora non ho deciso gli undici che scenderanno in campo, abbiamo diverse assenze, ultime quelle dei nostri due calciatori squalificati. Sicuramente qualcuno che in questo campionato ha avuto meno spazio, sabato potrebbe averne di più. Per adesso pero’ non riesco a dire di più, abbiamo ancora un giorno di preparazione, nella serata di domani deciderò.

 

Che Empoli si aspetta al Partenio?

 

Un Empoli che verrà per vincere, senza se e senza ma. Loro hanno già raggiunto il loro obbiettivo, quello di disputare i playoff, pero’ sanno che da questo match può arrivare il terzo posto, dato che le loro concorrenti hanno incontri non semplici. Poi loro stanno godendo di un momento di forma splendido, e come se non bastasse hanno calciatori che da un momento all’altro, con le loro giocate, ti possono cambiare la partita.

Certo sbagliano se pensano di venire a farsi regalare tre punti, sarà una bella partita combattuta, consci che per noi comunque non sarà facile.”

 

Tra l’altro c’è chi accosta il suo nome a quello della prossima panchina azzurra ?

 

Mah, la cosa non che può che lusingarmi, loro sono un bel club, giovane ed ambizioso, pero’ per adesso non ci sono stati contatti nè con l’Empoli nè con altre società. Per adesso penso a terminare questo campionato e poi per due settimane non voglio pensare più al calcio, dopodichè si vedrà , ed inizierò a valutare quello che potrà essere il mio futuro“.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy