Da Avellino…parla il tecnico Rastelli

Da Avellino…parla il tecnico Rastelli

“La capolista si batte giocando con la determinazione che abbiamo dimostrato in questo avvio”. Esordisce così Massimo Rastelli in sala stampa: “Tutti possono  vincere o perdere con tutti in questo campionato. Ben venga questa gara, credo sia la miglior partita che potesse capitarci. Andiamo ad a

Commenta per primo!

rastelli“La capolista si batte giocando con la determinazione che abbiamo dimostrato in questo avvio”. Esordisce così Massimo Rastelli in sala stampa: “Tutti possono  vincere o perdere con tutti in questo campionato. Ben venga questa gara, credo sia la miglior partita che potesse capitarci. Andiamo ad affrontare una squadra che è il fiore all’occhiello della cadetteria, per organizzazione e gestione. E’ una sfida molto stimolante. L’Empoli ha un collettivo collaudato, giocano insieme da anni,  è una formazione equilibrata con molti giovani interessanti insieme agli esperti quali Tavano e Maccarone. Entrambi rappresentano un lusso per la categorie e in quella piazza hanno trovato la loro quadratura. Bisognerà essere attenti alle loro grandi qualità. Noi abbiamo lavorato su questo, per limitarli al massimo.   Pisacane? Devo valutare la condizione di tre o quattro elementi. Gli sforzi sono stati intensi e qualcuno è affaticato. Ho bisogno di gente al 100%. Bittante potrebbe essere una soluzione. Dobbiamo migliorare in fase di finalizzazione, ormai è noto. Lunedì proveremo a continuare il nostro momento positivo. Questa squadra ha ancora grandi margini di miglioramento, abbiamo dimostrato di poter giocare con chiunque, ma l’equilibrio è sottile. Basta un niente per essere puniti. Dobbiamo continuare con questo spirito, il nostro primo obiettivo è la salvezza, poi vedremo più in avanti cosa ci riserverà il campionato”. Su Herrera e Biancolino: “Eric ha fatto quello che io gli avevo chiesto. Nel primo tempo avevo bisogno di  gente davanti che facesse il lavoro sporco. E’ stato bravo a chiudere sempre sui centrali. Sono contento della sua prestazione. Raffaele, invece, è il classico cecchino in area di rigore. Arriverà anche il suo momento”.   fonte: tuttoavellino.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy