Da Trieste….parla Maran

Da Trieste….parla Maran

Riprende la preparazione per la squadra alabardata in vista della ripresa del campionato, ed il tecnico Maran alla fine della seduta si concede per una breve conferenza stampa di cui riportiamo alcuni passi: Mister come ha ritrovato la squadra al termine di questa lunga pausa ? La squadra, salvo un

Riprende la preparazione per la squadra alabardata in vista della ripresa del campionato, ed il tecnico Maran alla fine della seduta si concede per una breve conferenza stampa di cui riportiamo alcuni passi:

Mister come ha ritrovato la squadra al termine di questa lunga pausa ?

La squadra, salvo un breve periodo di meritata vacanza si è sempre allenata e quindi ho tenuto sottocontrollo sempre lo status dei miei calciatori. Posso solo dire che in un campionato lungo e difficile come quello della B a 22 squadra questa pausa proprio ci voleva, anche per fare il punto della situazione.

 

E come è il suo punto della situazione ?

Beh, posso essere molto soddisfatto. In primis per come la squadra ha sempre giocato, e poi anche perchè per noi era importante arrivare a Natale intorno ai 25 punti, ci siamo arrivati con 28 e siamo stati per lungo tempo nelle zone calde della classifica. Peccato per qualche occasione mancata, come l’ultima partita ad Ancona, ma questo campionato è davvero imprevidibile, si puo vincere e perdere con tutti.

 

Sabato arriva una delle pretendenti alla promozione, l’Empoli, che incontro sarà ?

Di scrittp non c’è niente, per tornare al discorso di prima, sarà una gara aperta ad ogni risultato. Loro hanno qualcosa in più dal punto di vista tecnico, e di sicuro stanno recuperando giocatori importanti che in questa categoria fanno la differenza, penso ai due davanti, Pozzi e Saudati su tutti, però sabato mancherà un campione come Vannucchi e questo torna a nostro favore. Noi faremo di tutto per regalare ai tifosi una grande soddisfazione.

 

Come giocherà la Triestina sabato ?

E’ presto per parlare di moduli e di formazione, di certo è che purtroppo ancora noi non potremmo schierare il nostro gioiello(Granoche), mi piacerebbe però vedere una prestazione come quella con il Livorno, per in tenstià di gioco e di cuore. L’unico che è sicuro titolare per adesso è il portiere Agazzi

 

fonte: il piccolo

 

 

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy