Da Trieste…parla Salvioni

Da Trieste…parla Salvioni

A pochi giorni dal match che ci vedrà opposti alla Triestina, abbiamo fatto raggiungere in esclusiva per PianetaEmpoli.it, dai colleghi di “Radio Punto Zero”,  il tecnico giuliano Salvioni, subentrato in corsa ad Iaconi.   Mister, dopo il sofferto ma buon punto di Pescara, arriva a farci visita

Commenta per primo!

A pochi giorni dal match che ci vedrà opposti alla Triestina, abbiamo fatto raggiungere in esclusiva per PianetaEmpoli.it, dai colleghi di “Radio Punto Zero”,  il tecnico giuliano Salvioni, subentrato in corsa ad Iaconi.   Mister, dopo il sofferto ma buon punto di Pescara, arriva a farci visita l’Empoli, una squadra dalla ritrovata salute: Altra gara difficile dove dovremo giocare con grande attenzione. Giocheremo davanti al nostro pubblico e come si conviene a queste situazioni dovremo far qualcosa in più del solo provare a non prenderle come a Pescara, dovremo avere un piglio più incisivo fin dall’inizio provando a guadagnare metri. Mi ripeto dicendo però che la gara è di quelle ostiche, l’Empoli oltre a giocare un discreto calcio è una formazione che non abbassa mai la guardia, anche nella partita contro il Varese, quando sembrava che la gara si fosse incanalata in una netta direzione, con un colpo di coda i ragazzi di Aglietti hanno cambiato volto al match rischiando anche di vincerlo. Hanno grosse individualità, su tutte quella di Coralli, anche in questa situazione dovremo essere bravi a fargli arrivare il minor numero di palle giocabili.”   Questo calciomercato le ha portato dei giocatori a lei graditi che potrà usare da subito nel match di sabato? La società ha lavorato molto bene in questa sessione di mercato, io avevo dato alcune indicazioni che sono state poi rispettate dal nostro Direttore portando in rosa giocatori duttili ed importanti. Soprattutto, senza mancare di rispetto agli altri, la scelta di Dettori è stata una di quelle volute ed inseguite, già in estate so che la società lo aveva cercato, poi appena me lo hanno proposto non ho che potuto essere felice. E’ un giocatore che in mezzo al campo puo’ fare la differenza ed ha una voglia da spaccare il mondo. Taddei non lo scopro poi io, credo che ci potrà garantire anche qualche gol prezioso. Poteva arrivare anche Baclet, ci avrebbe fato comodo, non mi voglio nascondere ma va bene cosi. Per rispondere in toto alla sua domanda, si, i nuovi sono già disponibili, dobbiamo su ognuno di loro lavorare un po’ più approfonditamente ed avere magari un paio di settimane di pazienza, ma sabato saranno già dei nostri, vedremo poi chi partirà negli undici e chi no.”   Sabato sarebbe per l’Unione importante vincere per prendersi tre punti fondamentali nella corsa salvezza: Indubbiamente vincendo potremmo fare un netto passo in avanti. La lotta salvezza vede molte squadre in un fazzoletto, l’importante come ho più volte detto sarà non perdere terreno e sfruttare al meglio gli scontri diretti. Sono convinto che la quota salvezza quest’anno sarà più bassa dei 51 punti che la statistica vorrebbe, quindi tante volte anche portare via un pari con squadre più importanti, anche se capisco i tifosi che vorrebbero sempre vincere, è importante e sono punti, credetemi, che ci ritroveremo a fine campionato.”   Per chiudere mister le chiedo che partita sarà Triestina-Empoli? Due squadre che sanno ripartire bene dovrebbero dar vita a diversi capovolgimenti di fronte. Noi dovremo essere pazienti e non cercare con foga isterica il gol, giocando palla a terra e non provando alcuni lanci casuali come ho visto in altre recenti occasioni. Loro potrebbero accontentarsi del pari, fosse cosi dovremo essere ancora più bravi perché dietro hanno giocatori di categoria superiore.”

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy