Da Varese…parla Castori: “Siamo in emergenza”

Da Varese…parla Castori: “Siamo in emergenza”

Varese in emergenza. Contro l’Empoli (fischio d’inizio domani alle 15 al “Franco Ossola”) sono in tutto 18 i giocatori a disposizione di Castori. All’infortunio di Nadarevic di ieri si è aggiunto quello di oggi di Zecchin. “Un Varese con le ali tarpate” il commento di Castori che la p

Commenta per primo!

Il tecnico del Varese CastoriVarese in emergenza. Contro l’Empoli (fischio d’inizio domani alle 15 al “Franco Ossola”) sono in tutto 18 i giocatori a disposizione di Castori. All’infortunio di Nadarevic di ieri si è aggiunto quello di oggi di Zecchin. “Un Varese con le ali tarpate” il commento di Castori che la prossima settimana dovrà rinunciare anche a Kink, convocato in Nazionale. “L’infortunio di Zecchin è una tegola perché è arrivato all’ultimo momento. Pazienza, faremo di necessità virtù. Questa situazione ci costringe a lavorare su altri moduli, non per forza dobbiamo schierare il 4-4-2. Sto prendendo in considerazione il cambio di modulo”. Ipotizzabile il 4-3-3: “Devo ancora ragionare, penso però sia importante non fossilizzarsi su un preciso schema di gioco. Dobbiamo saperci adattare sempre”. La partita “è importante perché ci vogliamo rifare – dice Castori -, sappiamo che dobbiamo riprendere a fare punti. Veniamo da due sconfitte e dobbiamo risollevarci. E’ importante avere la testa libera e le idee chiare”. E l’Empoli? “Sono occupato a pensare alle cose di casa mia. E’ un avversario che rispettiamo con giocatori maturi, ma meglio pensare a noi”.

.

varesesport.it

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy