Dal campo…Un solo dubbio in mezzo al campo

Dal campo…Un solo dubbio in mezzo al campo

Come nella settimana tipo, l’allenamento del giovedi è il penultimo prima del match, questo si è consumato nel pomeriggio di oggi.   Allenamento chiarificatore quello di oggi, che dopo la lunga parte atletica ha visto schierata nella partitella a campo stretto quella che molto presumibilmente s

Commenta per primo!

Come nella settimana tipo, l’allenamento del giovedi è il penultimo prima del match, questo si è consumato nel pomeriggio di oggi.   Allenamento chiarificatore quello di oggi, che dopo la lunga parte atletica ha visto schierata nella partitella a campo stretto quella che molto presumibilmente sarà la formazione titolare. Il dubbio che Aglietti ha in testa è solo uno: muscoli o qualità? Nella fattispecie i due “incriminati” sono Davide Moro e Franco Signorelli che si giocano in mezzo al campo una maglia da titolare anche se il mister sembrerebbe voler perseguire la strada del venezuelano per moi mandare in campo il più esperto compagno a far legna. Per il resto sarà una formazione identica a quella mandata in campo contro la Reggina, con la conferma di Ficagna sulla destra visto che nè Vinci nè Buscè riescono a recuperare e difficilmente faranno parte anche della panchina. Tonelli, anche se è difficile parlare di ballottaggio, è comunque in lizza con l’ex Siena per quella posizione che nonostante non sia  la sua naturale, ha sempre fatto vedere nelle occasioni in cui ha dovuto giocare li, di saperci stare. Il modulo sarà quindi il 4-3-3 anche se potrebbe tranquillamente essere un 4-3-2-1 mascherato con Tavano e Saponara che spesso non sono in linea esatta con il Cobra. Il mister ha chiesto più volte al reparto offensivo di tornare dietro la linea della palla nella fase di non possesso, si temono molto le ripartenze dei veneti ed è per questo che in più di una occasione, Aglietti, si è fermato proprio con gli attaccanti per mostrare alcuni movimenti che potrebbero far recuperare subito palla in una zona del campo favorevole. Davanti ci sarà il Cobra, ma i suoi colleghi attaccanti sono davvero in palla ed i vari Levan, Cesaretti ma anche Dumitru stanno cercando di mettere in difficoltà il mister di San Giovanni, anche perchè difficilmente tutti e tre andranno in panchina e quindi di conseguenza nessuno vuole andare in tribuna. Oltre ai già citati Vinci e Buscè, hanno lavorato a parte anche Brugman e Lazzari. Fermo pure Fatic per un problema al piede.   A due giorni dal match il tecnico azzurro vuole la massima concetrazione e chiama a raccolta tutto il popolo azzurro: ” Stiamo lavorando bene, la vittoria di lunedi è stata una bella iniezione di fiducia per molti, questo non può che essere positivo soprattutto per una squadra che ha qualità da vendere. A grosse linee non dovremmo cambiare molto rispetto alla Reggina anche perchè non dobbiamo essere noi a plasmarci sull’avversario per quanto forte esso sia. Spero che il pubblico ci dia lo stesso importante aiuto datoci lunedi scorso, è anche grazie a loro se siamo riusciti a portare a casa il risultato pieno.”   Per domani è prevista una seduta al mattino a partire dalle ore 10:00.   Al. Coc.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy