Dal campo…4-1 alla Primavera

Dal campo…4-1 alla Primavera

Squadra in campo nel pomeriggio per la preparazione al match di campionato, e quest’oggi, come spesso accade al mercoledi, in programma c’era una partitella in famiglia con la Primavera di mister Martino Melis. La gara di oggi ha iniziato a dare qualche informazione in più rispetto le i

Commenta per primo!

Squadra in campo nel pomeriggio per la preparazione al match di campionato, e quest’oggi, come spesso accade al mercoledi, in programma c’era una partitella in famiglia con la Primavera di mister Martino Melis. La gara di oggi ha iniziato a dare qualche informazione in più rispetto le idee che ha ed avrà il tecnico Aglietti circa l’undici che vorrà schierare sabato pomeriggio contro il Torino, squadra che sicuramente scenderà i campo con il solito assetto: il 4-3-1-2. Una gara quella con la Primavera non giocata a ritmi altissimi anche se non è mancato l’impegno dei ragazzi richiamati spesso dal loro allenatore nel momento in cui l’azione non si svolgeva come previsto. Un Aglietti che ha insistito molto sul possesso palla e che ha chiesto molto sacrificio a tutti in fase di ripiegamento, facendo si che anche gli attaccanti vadano dietro a dar man farte. La gara è terminata con il punteggio di 4-1 in favore della Prima squadra con però un solo gol nel primo tempo, quello in cui hanno giocato i presunti titolari. La rete è stata siglata da Dumitru. Nella ripresa, complice qualche cambio anche negli azzurrini, sono andati a segno Signorelli e per due volte Mchedlidze. Da qui già si capisce che dovrebbe essere Dumitru a sostituire Tavano contro la capolista, con lui in avanti scontata la presenza di Maccarone. Ovviamente questo a meno che non si riesca in un recupero lampo del bomber, cosa ad oggi assai improbabile. Dietro le punte, almeno nell’odierna seduta, si è mosso Brugman, e dovrebbe essere quasi certamente lui a partire dal primo minuto visto che Lazzari è si in gruppo, ma viene da due settimane di stop, con Saponara che rientrerà solo domani dallo stage in Under21. Il centrocampo dovrebbe poi rivedere il ritorno di Guitto come regista e la conferma di Ze Eduardo e Coppola come interni, anche se il romano è in ballottaggio pieno con Moro. Qualche problema c’è invece dietro e precisamente nella posizione del terzino destro visto che sia Vinci che Buscè hanno alzato bandiera bianca, andando poi a sommare l’assenza preventiva di Tonelli. Buscè oggi era sceso regolarmente in campo, proprio in quella posizione, ma ha dovuto abbandonare anzitempo la seduta per un problema muscolare che di primo acchito fa capire che non sarà recuperabile per sabato. A questo punto o Mazzanti o Hisaj si contendono quel posto per un esordio da brividi. Il resto della difesa ha visto oggi Ficagna, Stovini e Regini. Al di la dei già citati Tavano, Buscè, Vinci e Tonelli dobbiamo registrare anche le indisponibilità di Valdifiori e Gallozzi che sicuramente non saranno tra i convocati per il match di sabato pomeriggio ai quali si affiancano Mori e Gorzegno, oggi a parte e con un grosso punto interrogativo sul loro prossimo futuro. Una situazione certo non semplice che complica maggiormente il destino di una squadra che di qui alle prossime settimane si giocherà una grande fetta della permanenza in cadetteria. Per domani è prevista una seduta nel pomeriggio, seduta che dovrebbe dare ancora maggiori certezze a quanto visto oggi riguardo l’undici anti-Toro. Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy