Dal campo….a lavoro verso il Padova

Dal campo….a lavoro verso il Padova

Gli azzurri di ritorno da Crotone si sono subito allenati nel pomeriggio di oggi in vista del prossimo incontro che sarà sabato prossimo in casa contro il Padova.   La squadra agli ordini di mister Aglietti ha sostenuto una seduta per lo più defaticante, soprattutto per il gruppo di calciatori

Commenta per primo!

Gli azzurri di ritorno da Crotone si sono subito allenati nel pomeriggio di oggi in vista del prossimo incontro che sarà sabato prossimo in casa contro il Padova.   La squadra agli ordini di mister Aglietti ha sostenuto una seduta per lo più defaticante, soprattutto per il gruppo di calciatori ieri impegnati nel match in Calabria. Da segnalare che la gara di ieri ha lasciato alcuni strascichi, seppur lievi, in alcuni giocatori che oggi hanno lavorato a parte, ovvero Moro, Tonelli e Lazzari, poi Levan Mchedlidze, che ieri è tornato al gol, ha lasciato anzitempo l’allenamento per una botta rimediata nella seduta di lavoro. Non ci sono comunque preoccupazioni per nessuno di loro. Ovviamente alla seduta erano assenti ancora i quattro Under21 ed Handanovic, i nazionali rientreranno alla base tra mercoledi e giovedi. Assente anche Foti, assenza che dovremmo inziare a considerare purtroppo standard. Nel finale di seduta si è disputata una partitella a metà campo ma ovviamente non c’è interpretazione tattica, almeno volendo guardare al prossimo match, semmai il tecnico azzurro si è soffermato a far provare, soprattutto al reparto difensivo, alcuni movimenti che non sono stati ben eseguiti in partita.   Proprio con mister Aglietti siamo tornati sulla partita persa ieri a Crotone, ed anche il tecnico azzurro non fa mistero sul fatto che è stato proprio l’aspetto mentale a venir meno: “ Il Crotone, come è stato scritto da tutti voi, ha vinto meritatamente la partita e a discapito di altre sconfitte, se pur tatticamente non credo che loro ci siano stati superiori, devo dire che la prestazione non mi è piaciuta. Dovevamo interpretare meglio il match soprattutto in avvio di gara, momento in cui il Crotone ha costruito la sua vittoria. C’è da fare ammenda e crescere, però non voglio sentir parlare di treni persi per i playoff, noi abbiamo un obbiettivo che è quello di fare 52 punti, siamo sulla strada giusta ma ancora manca molto, solo arrivando a quello potremmo guardare la classifica e parlare semmai di occasioni perse.”   Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.   To. Che.  

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy