Dal campo…verso l’Albinoleffe

Dal campo…verso l’Albinoleffe

Dopo la sconfitta di Modena con il Sassuolo, sconfitta mal digerita più per la non brillante prestazione che non per il risultato di per se negativo, la squadra si è ritrovata nel pomeriggio per il primo allenamento in vista della prossima gara, quella interna contro l’Albinoleffe.   La squad

Commenta per primo!

Dopo la sconfitta di Modena con il Sassuolo, sconfitta mal digerita più per la non brillante prestazione che non per il risultato di per se negativo, la squadra si è ritrovata nel pomeriggio per il primo allenamento in vista della prossima gara, quella interna contro l’Albinoleffe.   La squadra, agli ordini di mister Aglietti, si è allenata sul campo centrale dello stadio “Castellani”, difatti, come riportato ieri, sono iniziati i lavori al “Sussidiario” che dovrebbero essere ultimati nel mese di giugno. La seduta, preceduta da un faccia a faccia squadra-società, è stata la classica del lunedì, dove si è dato molto spazio alla parte atletica e solo nel finale, senza ovviamente avere dei precisi riferimenti, si è intavolata una partitella a metà campo. Aglietti dovrà per il prossimo incontro fare a meno di Soriano, Lazzari e Fabbrini che salteranno per squalifica il match, da li, si è subito provato, seppur come detto le indicazioni di oggi sono davvero da prendere con le molle, a dare maggior spazio a Nardini e Musacci che molto probabilmente saranno nel prossimo undici. Nardini potrebbe trovare in Saponara un valido concorrente, ma l’Under21 è ancora assente, il virus influenzale che lo ha colpito lo ha molto debilitato, ma per lui il rientro in gruppo dovrebbe avvenire a breve. Assente alla seduta anche Chara, ha invece lavorato a parte Mori che dovrebbe essere del tutto recuperato per sabato, con lui nel differenziato anche Fabbrini. Prosegue per Foti il suo specifico lavoro di riabilitazione dopo l’intervento chirurgico.   Il tecnico Aglietti, visibilmente deluso per la gara di sabato, guarda al futuro, alla gara con i bergamaschi, dove auspica un pronto riscatto dei suoi per poter chiudere il discorso salvezza: “La partita di sabato l’abbiamo già commentata, non credo sia a questo punto proficuo per nessuno piangere su quello che è stato. Con i ragazzi abbiamo parlato ed insieme dobbiamo andare avanti perché sabato ci aspetta una gara difficile contro un Albinoleffe che, avendo ancora l’incognita del match con la Reggina, verrà per provare a migliorare i suoi attuali 43 punti. Noi da quella gara dobbiamo trovare invece quei 52 punti che dovrebbero permetterci di metterci definitivamente alla spalle il discorso salvezza. .”   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy