Dal campo…a lavoro verso l’Ascoli

Dal campo…a lavoro verso l’Ascoli

Dopo l’importante successo di Trieste la squadra è tornata quest’oggi a lavorare per preparare il prossimo incontro in programma sabato prossimo al “Castellani” contro l’Ascoli, squadra dalla classifica bugiarda.   Gli Aglietti’s boys si sono raduni presso il centro sportivo di Monte

Commenta per primo!

Dopo l’importante successo di Trieste la squadra è tornata quest’oggi a lavorare per preparare il prossimo incontro in programma sabato prossimo al “Castellani” contro l’Ascoli, squadra dalla classifica bugiarda.   Gli Aglietti’s boys si sono raduni presso il centro sportivo di Monteboro data l’impossibilità ad allenarsi allo stadio occupato dalla nazionale Under 21 che a sua volta si sta preparando per l’incontro amichevoli di domani pomeriggio contro i pari età dell’Inghilterra. Allenamento classico da primo giorno della settimana, che ovviamente non puo’ dare l’idea di quello che sarà il futuro prossimo degli azzurri, ed anche le diverse assenze rendono ovviamente ancora più indecifrabile il tutto. Quattro azzurri, e parliamo di Mori, Soriano, Saponara e Fabbrini mancavano proprio per la chiamata in U21, cosi come l’assenza del portiere Handanovic è riconducibile alla chiamata per la sua Slovenia. Sempre per via delle nazionali assente anche Tonelli impegnato con la nazionale di serie B. Assenza invece di natura fisica quelle di Lavan, Lazzari e Foti. Tra i tre è quest’ultimo quello che avrà i tempi di recupero più brevi, non dovrebbe essere disponibile per la prossima gara ma dal lunedi che guarderà verso Grosseto sembrerebbe di si.   Con mister Aglietti siamo tornati, come nostro solito al lunedì, a commentare a freddo il match di sabato scorso: “ Al di la dell’importanza per i tre punti”, inizia il tecnico “ portiamo a casa una vittoria difficile, assolutamente non scontata contro un’avversaria che ha giocato bene. Qualcuno ha parlato di fortuna, sicuramente nel calcio ci vuole un pizzico anche di quella, è chiaro se Della Rocca colpisce meglio la palla al novantesimo saremmo a commentare un pari. Credo che però la squadra abbia fatto quello che doveva fare, e siamo stati bravi e non fortunati, a sfruttare le occasioni che abbiamo avuto”. Anche perché spesso a questa squadra abbiamo addossato la colpa di non essere cinica negli ultimi metri: “ Esatto, credo che sabato lo siamo stati al massimo.”   Per domani è prevista una doppia seduta di allenamento.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy