Dal campo | Ancora doppia seduta

Dal campo | Ancora doppia seduta

Azzurri in campo in questo venerdì contraddistinto dai funerali di Antonio Bassi che ieri ci ha lasciato. La squadra lavora in vista della ripresa del campionato quando saremo chiamati a giocare il derby contro la Fiorentina.   In programma quest’oggi, cosi come ieri, una doppia seduta di la

Commenta per primo!

Azzurri in campo in questo venerdì contraddistinto dai funerali di Antonio Bassi che ieri ci ha lasciato. La squadra lavora in vista della ripresa del campionato quando saremo chiamati a giocare il derby contro la Fiorentina.   allenamento (22)In programma quest’oggi, cosi come ieri, una doppia seduta di lavoro. Sia al mattino che al pomeriggio carichi importanti per il gruppo che ha alternato lavoro aerobico a lavoro tattico andando a riprovare diversi dei movimenti cardini del nostro gioco. Partitelle a metà campo ed esercitazioni specifiche per i reparti a fare da menù del giorno. Ovviamente con la gara di campionato cosi lontana è difficile fare previsioni su quelle che potranno essere le scelte per la partita più attesa dell’anno, ma anche vedendo quando messo in atto oggi c’è la netta sensazione che si possa rivedere il medesimo undici di domenica scorsa. I dubbi principalmente saranno due e tutti concentrati a centrocampo. Un centrocampo che oggi ha rivisto in gruppo Buchel fermato dal mal di schiena nei giorni passati mentre ancora per Diousse c’è stato un lavoro a parte. Oltre ai nazionali Piu e Zielinski si è registrata l’assenza di Mchedlidze che, visto l’infortunio, ha avuto il permesso per tornare qualche giorno dalla famiglia in Georgia. Ovviamente ai box Croce che proverà a tornare in gruppo dopo la gara con i gigliati come confermato dallo stesso “Prestigiatore” ieri nel corso di PEnAlty.   La squadra tornerà in campo domani mattina per un’unica seduta di lavoro, dopo ci saranno due giorni di stop per tornare al lavoro martedi prossimo.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy