Dal campo…avanti con la difesa a tre

Dal campo…avanti con la difesa a tre

Azzurri in campo nel pomeriggio per la preparazione al match con il varese di mister Castori che si giocherà sabato con inizio alle ore 15:00. Sarà unmatch sicuramente difficile anche perchè i biancorossi vengono da due sconfitte consecutive, immaginiamo quindi che davanti al loro pubblico vorran

Commenta per primo!

Azzurri in campo nel pomeriggio per la preparazione al match con il varese di mister Castori che si giocherà sabato con inizio alle ore 15:00. Sarà unmatch sicuramente difficile anche perchè i biancorossi vengono da due sconfitte consecutive, immaginiamo quindi che davanti al loro pubblico vorranno riscattarsi da questa parentesi negativa. Il varese non ha fatto mistero di voler puntare almeno ai playoff. L’Empoli è invece chiamato alla prova della continuità dopo il buon pari trovato con il Brescia, nella speranza che possa arrivare la prima vittoria stagionale. Allenamento che si è svolto come di regola al “Sussidiario” anche se programmato a Monteboro.   Partiamo subito col dire che il cambio di modulo è certo, ed è un cambio nel cambio visto che dopo le 6 gare consecutive con il 4-4-1-1 si era passati al 4-3-1-2. Il secondo tempo col Brescia ha però fatto scuola, e le buone cose viste con la difesa a tre verranno quindi riproposte contro l’altra lombarda della serie B, il Varese. Un allenamento, quello odierno, che si è sviluppato apputo sul modulo sopraindicato, e che ha visto la squadra, fare esercitazioni in fase di possesso e non possesso con la linea della difesa chiamata ad una prova di grande concentrazione visto che quando si difende a tre mancano praticamente gli esterni di ruolo ed ognuno deve coprire il compagno. Provato spesso il fuorigioco. In questa linea mister Sarri ha fatto capire di voler dare fiducia all’esperienza di Accardi e Pratali con la continuità di Ferreira, anche se Tonelli sta bene, oggi si è allenato e potrebbe vincere il ballottaggio con il portoghese. Altri due difensori però saranno impeigati come esterni di centrocampo, infatti Regini a sinistra, ed uno tra Laurini e Pecorini (in vantaggio il francese) a destra. Quando la squadra difende i due andrano più vicini ai reali difensori facendo diventare il reparto a cinque. A centrocampo si è rievisto Moro, non sembra al top ma dovrebbe essere comunque chiamato in causa in coppia centrale con Valdifiori. A Saponara verrano date ancora le chievi della fantasia nel ruolo di trequartista. Davanti Big Mac dovrebbe agire con Mchedlidze anche se Tavano non demorde, alza i ritmi, e si candida seriamente a strappare al georgiano la maglia da titolare. E’ tornato in gruppo anche Spinazzola che aveva avuto qualche problema e che sicuramente sarà tra i convocati per la trasferta varesotta. In infermeria invece resta Camillucci che ha un problema alla caviglia dal quale non riuscirà a recuperare per questa settimana e farà quindi compagnia ai lungodegenti ( Gigliotti, Mori, Coralli) a Cori ed a Croce che se anche ristabilitosi non è ovviamente in grado ancora di poter essere convocato. Stesso discorso per Boniperti che comunque da martedi sarà a disposizione in pieno. Per quanto riguarda le indicazioni tattiche fornite dal tecnico c’è su tutto da ribadire come la squadra dovrà essere corta, cercando maggiore compattezza tra i reparti e, in fase di possesso, cercare sempre maggiore rapidità nelle verticalizzazioni.   Per domani mattina, allo stadio Castellani, è prevista la rifinitura seguita dalla conferenza stampa pregara di mister Sarri.   Ni. Raf.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy