Dal campo…con la Samp le due punte

Dal campo…con la Samp le due punte

Ultimo allenamento pomeridiano per gli azzurri in vista della gara di lunedi sera contro la Samp, indiscussa testa di serie numero uno del campionato cadetto.   L’odierno allenamento, svoltosi tra il campo centrale ed il sussidiario, ha confermato le indicazioni viste ieri, a partire dal modulo

Commenta per primo!

Ultimo allenamento pomeridiano per gli azzurri in vista della gara di lunedi sera contro la Samp, indiscussa testa di serie numero uno del campionato cadetto.   L’odierno allenamento, svoltosi tra il campo centrale ed il sussidiario, ha confermato le indicazioni viste ieri, a partire dal modulo che sarà il 4-4-2. Ovviamente a due giorni del match mister Aglietti ha iniziato a provare quella che presumibilmente sarà la formazione titolare, dando continuità ad almeno nove undicesimo, portandosi a domani (e magari a lunedi) due ballottaggi. Il primo sulla mediana vede come contendenti Valdifiori e Moro, con il secondo in vantaggio anche per una condizione non brillante dell’ultimo vincitore del Leone d’Argento. In attacco, affianco a Ciccio Tavano, l’altro ballottaggio vede come protagonisti Levan Mchedlidze e Dumitru, qui i due hanno praticamente giocato gli stessi minuti, sarà quindi forse la miglior condizione dell’ultimo minuto che farà decidere il mister. In difesa c’è la conferma per tutto il blocco, con quindi Tonelli centrale e Regini sulla sinistra. Tornando a centrocampo, se ieri avevamo già dato per certo Buscè a destra, oggi diamo anche le certezza di Saponara sulla sinistra che è stato preferito (queste le odierne indicazioni) a Cesaretti. Sempre a a parte Coralli e Mori, i due li rivedremo in gruppo da martedi, al campo non c’erano Lazzari e Brugman che invece ne avranno per qualche settimana in più. Da segnalare, cosa alla quale assistiamo quotidianamente, che l’ampia rosa spesso fa si che alcuni elementi, durante la partitella tattica, debbano stazionare a bordo campo a palleggiarsi la palla.   Mister Aglietti, molto concentrato, ha preteso per tutta la seduta molta intensità dai suoi, cercando di lavorare molto anche sull’aspetto emotivo dell’importanza della gara, chiedendo alla squadra quella cattiveria agonistica che è palesemente mancata nelle ultime due uscite, soprattutto a Brescia.   Per domani è prevista una seduta di lavoro a partire dalle 11 del mattino.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy