Dal campo…davanti il dream tandem

Dal campo…davanti il dream tandem

Presso il centro sportivo di Monteboro si è svolto l’odierno allenamento dell’Empoli in preparazione al match di sabato con il Crotone.   Nel pomeriggio, sul campo sintetico, oggi sfruttabile per tutta la sua totalità, mister Carboni ha iniziato a lavorare sull’undici che molto probab

Commenta per primo!

Presso il centro sportivo di Monteboro si è svolto l’odierno allenamento dell’Empoli in preparazione al match di sabato con il Crotone.   Nel pomeriggio, sul campo sintetico, oggi sfruttabile per tutta la sua totalità, mister Carboni ha iniziato a lavorare sull’undici che molto probabilmente andrà ad impattare dal primo minuto contro i rossoblù calabresi in quella che sarà una gara da dentro o fuori. Allenamento iniziato con il solito torello di riscadamento e proseguito poi con alcune esercitazioni tattiche, prima di andare a mettere in opera la partitella che ha dato un’idea, seppur di massima, del possibile undici titolare. Come detto ieri, poche sorprese in avanti, il duo offensivo, nel solito 4-3-1-2, saranno Tavano e Maccarone, due che nessuno avrebbe mai sperato fino a qualche anno fa di poterli vedere insieme in azzurro. Dietro dovrebbe agire Riccardo Saponara, il piede sta bene e dovrebbe essere preferito all’uruguaiano Brugman. Il centrocampo per il resto poi è rebus, nel senso che sono stati provati praticamente tutti, anche Valdifiori come mediano ma qui c’è però da dire che il romagnolo ha dovuto abbandonare la seduta anzitempo per il riacutizzarsi del dolore al ginocchio, un evento questo che potrebbe mettere Mirko ancora fuori dai giochi. Ed allora dovrebbe essere Coppola a giostrare in cabina di regia con Buscè e Moro ai suoi lati. Non sono però fuori dai giochi ne Gallozzi e ne Ze Eduardo che avrebbe dovuto debuttare a Genova. La difesa dovrebbe vedere il ritorno di Mori centrale e le conferme di Vinci e Regini (quest’ultimo senza concorrenza perché Gorzegno sarà squalificato). Da segnalare che Dumitru, Guitto e Mchedlidze sono rimasti a lavorare al caldo della palestra per dei piccoli risentimenti che non dovrebbero avere però ripercussioni sull’eventuale chiamata alle armi.   Mister Carboni sa perfettamente che sabato il suo Empoli si gioca molto, in termini di punti e di credibilità ed è lui stesso a suonare la carica: “Sabato non possiamo fare nessun tipo di calcolo mentale, dobbiamo soltanto pensare a giocare per vincere. Senza frette e patemi, rischiamo altrimenti di andare in confusione, ma in testa ognuno di noi dovrà avere solo la vittoria, non possono uscire risultati diversi, altrimenti, tutti i discorsi fatti in questi giorni, anche sul fatto che di tempo ce n’è, non saranno serviti a niente.”   Per domani è prevista la rifinitura, allo stadio Castellani, a partire dalle ore 15:30.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy