Dal campo…difesa sotto esame

Dal campo…difesa sotto esame

Secondo giorno di lavoro per gli azzurri in vista del prossimo match che si disputerà lunedi prossimo contro la Samp.   Anche oggi, prima della parte tattica, c’è stata una lunga fase atletica terminata con un torello collettivo che come sempre dispensa anche molte battute tra gli interpreti.

Commenta per primo!

Secondo giorno di lavoro per gli azzurri in vista del prossimo match che si disputerà lunedi prossimo contro la Samp.   Anche oggi, prima della parte tattica, c’è stata una lunga fase atletica terminata con un torello collettivo che come sempre dispensa anche molte battute tra gli interpreti. La parte tattica non ha dato nemmeno oggi grandi informazioni su quello che potrà essere l’assetto anti-blucerchiati, anche perché oggi mister Aglietti ha lavorato molto alacremente sulla fase difensiva con esercitazioni mirate (soprattutto fuorigioco) al miglioramento del reparto che fino ad adesso ha dato le maggiori delusioni. Regini ha fatto spesso da ago della bilancia spostandosi frequentemente dalla sua fascia sinistra al centro. Impiegati in alternanza Buscè e Vinci sulla destra. Comunque da quello che si è potuto vedere quest’oggi non sarebbe sbagliato pensare ad un 4-4-2 con Moro e Coppola come centrali. Mori e Coralli hanno lavorato ancora a parte, il difensore però è in crescita e non è escluso a priori dal prossimo incontro. Discorso diverso per il Cobra che difficilmente vedremo impegnato contro Pozzi e compagni. Hanno invece marcato visita Lazzari e Brugman. Hanno lavorato a parte anche tutti i reduci dalle nazionali straniere che sono tornati ad Empoli: Mchedlidze, Shekiladze e Signorelli. Levan molto probabilmente dalla seduta di domani verrà messo già a duettare con Ciccio Tavano nell’attacco azzurro. Da segnalare anche le assenze di Dumitru e Bianchi riconvocati per l’Under20.   Come detto è la difesa ad oggi il reparto che necessita maggiori cure, come spiega anche il tecnico azzurro Aglietti: “ Se lo scorso anno i maggiori complimenti venivano fatti al nostro reparto difensivo è purtroppo li che in queste ultime gare si sono viste le lacune maggiori. Con questo credo io per primo che sia sbagliato fare processi ed emettere sentenze dopo poche partite ma è chiaro che bisogna lavorare maggiormente proprio adesso quando siamo abbondantemente nei tempi per rimetterci in carreggiata visto che i giocatori di qualità e di spessore li abbiamo in quello specifico reparto.”   Per domani è prevista una seduta nel pomeriggio.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy