Dal campo…emergenza in difesa

Dal campo…emergenza in difesa

Secondo giorno di lavoro per gli azzurri in vista della visita dei canarini che avverrà sabato prossimo al “Castellani”   Era in programma quest’oggi una doppia seduta di lavoro, dove al mattino la squadra si è concentrata maggiormente sul lavoro atletico ed in palestra. Nel pomeri

Commenta per primo!

Secondo giorno di lavoro per gli azzurri in vista della visita dei canarini che avverrà sabato prossimo al “Castellani”   Era in programma quest’oggi una doppia seduta di lavoro, dove al mattino la squadra si è concentrata maggiormente sul lavoro atletico ed in palestra. Nel pomeriggio è stata la palla, e di conseguenza la tattica a farla da padrona, con mister Sarri ed i suoi collaboratori ad iniziare il lavoro per la preparazione della squadra che dovrà incrociare le ami con il Modena. Purtroppo dobbiamo iniziare raccontare di un’emergenza in difesa. Oltre al discorso di Ferreira (raccontato ieri) e di Accardi, si sono aggiunte le defezioni di Tonelli e Laurini. Il primo è reduce da un problema al ginocchio che gli aveva già fatto saltare la sfida di Lanciano, mentre per il secondo il problema non è ancora di nostra esatta conoscenza e ci sarà da capire se la cosa è circoscritta a questi primi giorni della settimana o peggio. A questo va aggiunta anche la seconda giornata di squalifica che Romeo dovrà scontare. Non è finita, visto che (anche se si tratta di un difensore anomalo) Cristiano ha dovuto abbandonare anzitempo la seduta  per un brutto colpo subito. Mister Sarri dovrebbe continuare con la difesa a quattro, di certo queste situazioni non lo aiutano. Oggi è stato provato in posizione arretrata l’oggetto del mistero Bationo, che per adesso, in allenamento era sempre stato messo sulla fascia a centrocampo.   Per quanto riguarda quello provato diciamo che, appunto, il modulo dovrebbe essere lo stesso visto nella vittoriosa gara di Lanciano, ovvero il 4-3-1-2, con il reparto offensivo che di fatto (scusate il gioco di parole) è già fatto: Saponara dietro a Tavano e Maccarone. Levan ha ricominciato ad allenarsi ma difficilemente lo dovremmo vedere a contendere una maglia da titolare. Presto invece per dire chi andrà a centrocampo, ci sarà sicuramente da sostituire l’infortunato ma anche squalificato Valdifiori e poi c’è un Moro che ancora non sembra aver recuperato al meglio da sabato. Potrebbe partire dall’inizio quel Signorelli che ben ha fatto in abruzzo. Oggi sono stati provati praticamente tutti gli effettivi a disposizione. Molta attenzione, ma capita spesso, è stata messa negli schemi con palla inattiva, soprattutto da calcio d’angolo a favore, situazione che capita spesso ma che altrettanto spesso viene sprecata malamente. Ci sarà da capire anche se Dossena, ripresosi ma non al 100% sarà tra i pali o se invece Davide Bassi metterà il secondo gettone stagionale.   Assenti i soliti lungodegenti   Per domani è prevista una seduta di lavoro nel pomeriggio.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy