Dal Campo | Lavoro a blocchi

Dal Campo | Lavoro a blocchi

Anche nella giornata di ieri, sabato 13, la squadra si è sottoposta ad una doppia seduta di lavoro in questo primo scorcio di preparazione estiva.   Va da se, anche se ci ripeteremo spesso, che il lavoro di campo si è concentrato nel pomeriggio. Come dicevamo ieri mattina, il lavoro che mis

Commenta per primo!

Anche nella giornata di ieri, sabato 13, la squadra si è sottoposta ad una doppia seduta di lavoro in questo primo scorcio di preparazione estiva.   Va da se, anche se ci ripeteremo spesso, che il lavoro di campo si è concentrato nel pomeriggio. Come dicevamo ieri mattina, il lavoro che mister Sarri sta intavolando è proprio la naturale prosecuzione di quello della passata stagione con la squadra che si integra bene nelle richieste dello staff eludendo quegli imbarazzi che, in genere, nei primi giorni di un ritiro possono esserci. Una situazione questa che non deve assolutamente generare stupore (visto che parliamo dello stesso gruppo della passata annata al 90%) ma che non deve nemmeno far sembrare tutto troppo facile: incapperemo sennò in quegli errori paventati anche dal Presidente Corsi che ha chiesto la fame di una neo promossa. Il lavoro di ieri ha seguito un canovaccio preciso che rivedremo in questa fase di allenamenti.   La squadra infatti è stata divisa in due gruppi e per reparti. Nel caldo pomeriggio di un sabato empolese, attaccanti e centrocampisti sono stati sul “Sussidiario” a lavorare sulla parte tattica mentre i difensori si sono messi nelle sapienti mani del Prof. Selmi per un lavoro prettamente aerobico sul campo centrale.   Analizzando meglio il lavoro tattico, anche nella prima fase, con la squadra “mozza”, si è sempre lavorato con il trequartista dietro le due punte. Da una parte il neo arrivato Verdi e dall’altra Pucciarelli (era lui dietro a Big Mac e Ciccio-gol e davanti ai tre centrocampisti titolari) a far capire a chi affidare l’altra “position” da post-Saponara. Si sono mossi entrambi bene, con un Verdi che sembra avere una discreta condizione ed un buon piede. Va sottolineato il grande lavoro svolto da Levan Mchedlize: il georgiano sente di essere nella stagione della vita ed ha iniziato davvero con la quinta ingranata. Altro elemento che sta destando, in questi primi due giorni di lavoro, molto interesse è il brasiliano Ronaldo, giocatore che siamo davvero curiosi di vedere in azione. Da sottolineare il clima che si respirava anche ieri al campo che era davvero positivo, con tutte facce distese e vogliose. Perfino i due uomini-mercato, Valdifiori ed Hysaj, palesano un netto stato di serenità e di calma, che ovviamente produce buone cose in campo.   Buone notizie per il “Pampa” che oggi ha svolto tutta la parte atletica con il resto dei compagni di difesa facendo capire che siamo sulla buona strada. Da ricordare che ad oggi Pratali non ha ancora rinnovato il contratto. Fermo invece Della Latta che abbiamo visto con una fasciatura e del ghiaccio sul ginocchio infortunato.   Si lavorerà anche nell’odierna domenica.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy