Dal campo…le idee sembrano più chiare

Dal campo…le idee sembrano più chiare

Azzurri in campo nel pomeriggio agli ordini di mister Aglietti per l’odierna seduta di lavoro. Alla vigilia non ci sono incontri, come arcinoto la serie B osserverà un turno di riposo in questo fine settimana. Si riprenderà poi dal derby di Livorno seguito a ruota dal recupero di Marassi con la

Commenta per primo!

Azzurri in campo nel pomeriggio agli ordini di mister Aglietti per l’odierna seduta di lavoro. Alla vigilia non ci sono incontri, come arcinoto la serie B osserverà un turno di riposo in questo fine settimana. Si riprenderà poi dal derby di Livorno seguito a ruota dal recupero di Marassi con la Samp.   Dopo una prima parte di settimana dove si è visto tanto lavoro atletico (svolto chiaramente anche quest’oggi) il tecnico Aglietti sta iniziando ad intensificare l’aspetto tattico facendo anche capire che si andrà quasi certamente avanti con il centrocampo a rombo. E’ stato di fatti questo modulo, il 4-3-1-2, quello provato anche nelle partitelle di oggi, con poche variazioni sul tema. Variazioni, o chiamateli pure esperimenti, che invece vengo fatti a livello umano, dove si cercano soluzioni alternative ad un undici che il tecnico di San Giovanni sembra aver quasi trovato ma al quale vuole ovviamente dare pochi punti di riferimento, sia ai suoi che dovranno stare comunque sulla corda, sia agli avversari. Il più curioso di questi esperimenti è sicuramente quello di provare sia Vinci (tornato regolarmente a disposizione) sia Regini come centrali di difesa accanto a Stovini. Se infatti ne Tonelli ne Mori dovessero essere apposto per sabato 3 marzo, uno di loro due si dovrà sacrificare snaturando leggermente la propria posizione. I dubbi minori sono davanti dove sembra esserci una gerarchia ben disegnata con Tavano e Maccarano titolari ed a seguire, nell’ordine, Mchedlidze e Dumitru. E sarà proprio il georgiano, vista la certa indisponibilità di BigMac, a giocare affianco al bomber di Caserta. A centrocampo si prova invece molto anche se, va detto per dovere di cronaca, sembrano più che altro esserci dei giochi “di coppia” dove per ogni posizioni Aglietti ha scelto due, massimo tre, interpreti e loro stazionano li. Sicuramente il duello più interessante lo troviamo nella posizione del trequartista con Lazzari capofila tallonato da Brugman e Saponara anche se il romagnolo, almeno in questi primi giorni di secondo mandato, non sembra essere al centro delle idee di Aglietti. Oggi tra l’altro Saponara ha lasciato anzitempo la seduta. Come detto poi ci sono da fare i conti con alcune indisponibilità tra cui quelle di difficile recupero come Valdifiori, accanto a Maccarone. Tonelli continua a lavorare a parte mentre Mori e Chara hanno dato forfait, annotiamo che anche per il colombiano c’è un problema muscolare. Sempre assente Shekiladze che ufficialmente ha contratto un brutto virus influenzale.   L’Empoli tornerà in campo domani pomeriggio per proseguire il suo lavoro.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy