Dal campo | Numerose defezioni per Giampaolo

Dal campo | Numerose defezioni per Giampaolo

Dopo il giorno di riposo concesso ieri dal tecnico Giampaolo, che ha sicuramente giovato per recuperare le energie messo in campo in questi primi giorni di ritiro, la squadra è tornata ad allenarsi al Sussidiario. E lo ha fatto con la cadenza di sempre, ossia con la doppia seduta, una al mattino e

Commenta per primo!

allenamento 21 luglio 2015Dopo il giorno di riposo concesso ieri dal tecnico Giampaolo, che ha sicuramente giovato per recuperare le energie messo in campo in questi primi giorni di ritiro, la squadra è tornata ad allenarsi al Sussidiario. E lo ha fatto con la cadenza di sempre, ossia con la doppia seduta, una al mattino e una al pomeriggio. Durante la mattinata l’allenamento è stata caratterizzato da esercizi atletici e fisici, volti ad aumentare il carico sui calciatori.   Nel pomeriggio la squadra è tornata in campo al canonico orario delle 17.30: Giampaolo ha sollecitato i suoi soprattutto dal punto di vista tattico, andando a ripassare le cose già viste la settimana scorsa, prima dell’amichevole con il Montelupo. Si è rivisto quindi il 3-5-2, con esercitazioni sul possesso palla e sulla fludità della manovra. La partitella, molto intensa, ha visto contrapporsi due schieramenti basati proprio su questo modulo.   In realtà ci sono state molte defezioni nell’allenamento odierno: a Maccarone è stata concessa una giornata di riposo, ma anche Dioussè e Mchedlidze non si sono visti al campo, rispettivamente per un mal di gola e per un problemino al ginocchio. Dermaku ha svolto un lavoro differenziato, già deciso precedentemente per non forzare troppo la caviglia un tempo infortunata. Ronaldo ha invece lavorato a parte per un affaticamento muscolare. Regolarmente in gruppo Tonelli e Skorupski, che avevano disertato l’amichevole con il Montelupo.   Simone Galli

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy