Dal campo…pronti a ripartire

Dal campo…pronti a ripartire

Messo da parte un difficilissimo fine settimana, la truppa azzurra è ripartita oggi per iniziare a preparare il prossimo incontro che sarà sabato prossimo, in casa, contro il Pescara di Zeman.   Classico allenamento del lunedi quello andato in scena quest’oggi al Sussidiario, con la squadra

Commenta per primo!

Messo da parte un difficilissimo fine settimana, la truppa azzurra è ripartita oggi per iniziare a preparare il prossimo incontro che sarà sabato prossimo, in casa, contro il Pescara di Zeman.   Classico allenamento del lunedi quello andato in scena quest’oggi al Sussidiario, con la squadra che non ha forzato il ritmo e che ha svolto una parte tattica dopo averne fatta una molto più lunga atletica, fatta di esercitazioni e ripetute, battendo molto sugli allunghi nella costante ricerca di una maggiore brillantezza atletica e di un pizzico in più di velocità. La parte tattica non ha chiaramente dato nessuna indicazione, si è badato a riprovare alcuni movimenti, sia offensivi che difensivi ma non si è provato niente di particolare, non capendo ancora con quale modulo (si pensa ad un ritorno al 4-3-1-2) si andrà ad impattare contro i forti abruzzesi. Sottolineniao che continua a sorprendere positivamente il neo acquisto Gallozzi che sfodera anche un’invidiabile forma fisica al cospetto di altri compagni di squadra. Una buona notizia arriva da Francesco Tavano che sta correndo con regolarità e continuità, i suoi progressi sono evidenti e si spera davvero che il suo rientro sia anticipato rispetto ai tempi dati nel momento dell’intervento. Ancora qualche problemino per Valdifiori e Buscè anche se in settimana i due dovrebbero tornare ad essere a disposizione. Tutto ok invece per Mori e Saponara che hanno smaltito i postumi dell’influenza che gli ha colpiti nella notte antecedente al match di Castellamare ed oggi i due erano regolarmente al campo ad allenarsi con i compagni.   Mister Carboni non cerca alibi alla deblace di sabato ma vuole giustamente voltare pagina e guardare al futuro: “Sabato abbiamo sbagliato l’approccio al match ed il pessimo primo tempo è stato sotto gli occhi di tutti, inutile stare qui a fare altri discorsi a quelli già fatti nel dopo gara se non aggiungendo che a noi per primi spiace fare queste figure. Dobbiamo però guardare avanti, ripartendo dal secondo tempo di Castellamare perchè sabato prossimo ci attende un incontro difficile contro una squadra che gioca un ottimo calcio e che sa far male. Dovremmo per forza far qualcosa in più se vogliamo ambire a fare risulatato ed in settimana lavoreremo sodo per arrivare a questo.”   Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy