Dal campo | Si ferma anche Paredes

Dal campo | Si ferma anche Paredes

Azzurri in campo nel secondo giorno della settimana che porterà alla sfida di domenica prossima, il derby contro la Fiorentina. A Firenze di fronte troveremo una delle squadre che gioca indubbiamente il miglior calcio in questa serie A e che, lo dobbiamo dire, con merito sta ottenendo risultati imp

Commenta per primo!

Azzurri in campo nel secondo giorno della settimana che porterà alla sfida di domenica prossima, il derby contro la Fiorentina. A Firenze di fronte troveremo una delle squadre che gioca indubbiamente il miglior calcio in questa serie A e che, lo dobbiamo dire, con merito sta ottenendo risultati importanti. Ovviamente, parte emotiva esclusa, anche questa è una di quelle gare in cui di fatto non c’è niente da perdere e che puo’ essere giocata con una sana libertà mentale.   allenamento (27)Doppia seduta quest’oggi in programma, e doppio allenamento davvero importante dal punto di vista tattico. Mister Giampaolo non vuole lasciare niente al caso anche se ci sono alcune situazioni che non giocano certo a favore. Partiamo infatti con l’infermeria visto che oggi si è andato ad aggiungere anche il nome di Leandro Paredes. Per l’argentino un problema al ginocchio sopraggiunto nella prima delle due sessioni di allenamento con lo staff medico che al momento si dice sereno in previsione della partita ma di certo il giocatore potrebbe perdere la giornata di domani. Stesso discorso per Riccardo Saponara che anche oggi è rimasto ai box per un affaticamento al flessore che pochi dubbi sulla sua presenza in campo da parte di chi di dovere ma con un “The Magic” che ancora in settimana non si è allenato. E’ invece più seria (come dettovi anche ieri) la situazione che riguarda Manuel Pucciarelli con il numero 20 azzurro che molto probabilmente non sarà in grado di giocarlo questo derby anche se la speranza è l’ultima a morire. Proprio in previsione dell’assenza di Pucciarelli si pensa anche ad una variazione del modulo. Mantenendo il 4-3-1-2 dovrebbe essere Livaja senza grandi dubbi ad andare davanti assieme a Maccarone ma si pensa anche ad una soluzione con il doppio trequartista, un 4-3-2-1 con Krunic in linea con Saponara e dietro all’attaccante novarese. Per il resto non ci dovrebbero essere particolari novità di formazione con a questo punto Buchel in vantaggio su Paredes a sinistra e l’unico dubbio relegato a quello tra Diousse e Maiello per il ruolo da regista. Ricordiamo che tra i sicuri indisponibili nelle fila azzurre ci sono Mchedlidze e Croce, tutti e due potrebbero essere in gruppo dopo la gara di domenica prossima.   La squadra tornerà in campo domani per un allenamento che andrà in scena nel pomeriggio.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy