Dal campo…si punta su Ze Eduardo

Dal campo…si punta su Ze Eduardo

Azzurri in campo nel pomeriggio per l’odierna seduta di lavoro in vista del match del “Granillo” in programma sabato pomeriggio.   A metà settimana si inizia a dare un volto più nitido al probabile undici titolare che oggi, nella parte tattica, succeduta ad una serie di esercitazioni

Commenta per primo!

Azzurri in campo nel pomeriggio per l’odierna seduta di lavoro in vista del match del “Granillo” in programma sabato pomeriggio.   A metà settimana si inizia a dare un volto più nitido al probabile undici titolare che oggi, nella parte tattica, succeduta ad una serie di esercitazioni soprattutto sulla fase di non possesso, è stato provato con maggiore insistenza. Trova conferma la voglia di far esordire dal primo minuto il brasiliano Ze Eduardo che andrà ad agire sulla mezz’ala sinistra nel modulo che sarà, a questi punti non dovrebbero esserci variazioni, il 4-3-1-2. Accanto al calciatore in prestito dal Parma, dovremmo trovare Moro in cabina di regia e Buscè sulla destra, anche se Gallozzi è assolutamente in pieno ballottaggio con il napoletano. Da dire che per il ruolo del vertice basso del rombo, anche Coppola e Guitto si stanno giocando le loro carte, ma l’ex Livorno pare per adesso godere della maggior fiducia da parte di mister Carboni. Il trequartista sarà Brugman, è stato provato praticamente sempre lui in quella posizione con Lazzari che svolgeva lo stesso ruolo nella formazione delle riserve. Pochi dubbi, anzi possiamo parlare di certezza, per quel che riguarda l’attacca, dove anche oggi si è mossa la coppia dei sogni Tavano-Maccarone. Qualche punto interrogativo in più lo troviamo invece in difesa, dove il solo Stovini (scontato Pelagotti in porta) si potrebbe dire ad oggi sicuro del posto, anche perché sia Mori (oggi era assente) che Tonelli (ha lavorato a parte) hanno dei problemi, il che darebbe spazio a Ficagna, anche se, dovesse rientrare Mori di qui a venerdi potrebbe essere il nazionale Under21 a giocare dal primo minuto. Anche per il ruolo di terzino sinistro non è scontato Gorzegno. Un sorriso ce lo fa strappare Valdifiori che oggi era regolarmente in campo, sempre provato tra le riserve, ma sul terreno di gioco per tutta la seduta, non è quindi da escludere, salvo ricadute, la sua convocazione sull’aereo per lo stretto. Ancora assenti per influenza Chara e Shekiladze.   E’ un Carboni sereno quello che si avvicina al match di sabato, con soprattutto l’impressione che la squadra abbia davvero svoltato mentalmente: “Stiamo lavorando bene, con serenità e fiducia e vede fare ai ragazzi cose molto più semplici ed efficaci perché maggiormente liberi di testa. Serviva un episodio ed il gol del pareggio, con tutta la reazione postuma, di sabato scorso, sembra essere quello che da tempo cercavamo. Con questo dobbiamo lavorare ancora ed investire al maglio i prossimi due giorni perché non ci siamo soltanto noi in campo ma troviamo un avversario forte che soprattutto sul suo campo è davvero ostico. Stiamo poi pian piano recuperando al meglio tutti i giocatori, da Tavano che ormai è quasi al 100% a Valdifiori , questo sarà per noi importante perché di qui alla fine ci sarà bisogno di tutti.”   Per domani è prevista una nuova seduta di lavoro a partire dalle 14:30.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy