Dal campo…squadra quasi fatta ma si riferma Mori

Dal campo…squadra quasi fatta ma si riferma Mori

Ultimo allenamento per gli azzurri, prima della rifinitura di domani, in vista della trasferta di Varese.   Dopo una lunga parte atletica, che ha aperto l’odierna seduta di lavoro, il mister ed i suoi collaboratori hanno dato vita ad una  partitella tattica molto importante ed interessant

Commenta per primo!

Ultimo allenamento per gli azzurri, prima della rifinitura di domani, in vista della trasferta di Varese.   Dopo una lunga parte atletica, che ha aperto l’odierna seduta di lavoro, il mister ed i suoi collaboratori hanno dato vita ad una  partitella tattica molto importante ed interessante perché, come spesso accade al giovedi, si prova, almeno per 9-10 undicesimi, la squadra che andrà poi in campo nella gara ufficiale di campionato. Partiamo col dire che il lavoro continua un programma che mister Aglietti ha ripreso in mano da quando è tornato, cercando di curare prevalentemente la difesa ma cercando di dare alla squadre una sempre maggiore rapidità nella fase di impostazione. Il modulo, lo diciamo subito, sarà ancora il 4-3-1-2. Il primo quesito che tutti si sono fatti, ovvero su chi a Varese avrebbe difeso la porta azzurra, è stato subito svelato: si continua per adesso con Dossena. In difesa bisogna subito, purtroppo, registrare un nuovo stop per Mori (sempre il problema al ginocchio). Sarà quindi la coppia Stovini/Ficagna a fare da centrale con Vinci ed il rientrante Gorzegno sugli esterni. Nessun dubbio in attacco dove agiranno Maccarone e Tavano, mentre a centrocampo ci sono un paio di dubbi, anche se le assenze contemporanee di Moro e Coppola hanno reso “un po più agevole” la scelta del mister.” A destra dovrebbe agire Buscè con Ze Eduardo dirempettaio mentre i due play dovrebbero essere Guitto e Brugman. Da dire che Ze Eduardo si è alternato molto con Signorelli a sinistra e che Lazzari non è assolutamente (a stasera) da dare per panchinato. Assente alla seduta, oltre a Valdifiori, Mori e Shekiladze anche Gallozzi, che ieri aveva lasciato anzitempo a seduta. Per l’ex Chievo non dovrebbero esserci particolari problemi ma solo domani sapremo se sarà tra i convocati o meno.   Mister Aglietti ci rimanda a domani per le ultime considerazioni e la presentazione del match nel corso dell’abituale conferenza pregara che seguirà appunto la rifinitura.   Al. Coc.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy