Dal campo…tutti a disposizione (o quasi)

Dal campo…tutti a disposizione (o quasi)

Secondo giorno di lavoro per gli azzurri che sabato saranno ospiti del Sassuolo al “Braglia” per quello che sarà il quint’ultimo turno del campionato cadetto. Gara difficile soprattutto per la precaria posizione dei neroverdi partiti a giugno scorso con ben’altre ambizioni.   La seduta o

Commenta per primo!

Secondo giorno di lavoro per gli azzurri che sabato saranno ospiti del Sassuolo al “Braglia” per quello che sarà il quint’ultimo turno del campionato cadetto. Gara difficile soprattutto per la precaria posizione dei neroverdi partiti a giugno scorso con ben’altre ambizioni.   La seduta odierna, guidata come sempre da mister Aglietti, è stata molto tattica ma con le carte ben coperte. Il mister ha fatto svolgere ai suoi diverse partitelle a tema, provando tutti anche in posizioni a volte diverse dalle quali siamo abituati a vedere giocare determinati elementi. Buone, anzi ottime notizie arrivano dall’infermeria, difatti tutta la rosa era presente al campo, con il solo Foti (ma la notizia è di per se positiva) a fare il differenziato. Anche se come detto non ci sono particolari indicazioni, sembra che l’assetto tattico debba ricalcare quello visto nelle ultime sedute. Aglietti ritroverà Nardini e Soriano che hanno scontato il turno di squalifica ed i due avranno buone possibilità di essere protagonisti dal primo minuto in Emilia. L’esterno destro avrà però in Lazzari un concorrente in più, il romano sta decisamente bene ed ha una voglia matta, dichiarando di essere pronto ad andare anche in porta pur di giocare. In crescita anche Coralli che sta recuperando a pieno dal suo infortunio, oggi si è alternato per tutta la seduta con Levan, che forse (la settimana darà poi maggiori indicazioni) potrebbe essere ancora preferito per partire dal primo minuto. Da segnalare l’uscita anzitempo dal campo di Mori per un fastidio muscolare, niente di grave, già domani il centrale difensivo sarà regolarmente al campo.   Il tecnico azzurro vede sempre più vicino il traguardo della salvezza, ma sa che nella gara di venerdì non si dovrà sbagliare niente contro un’avversario che se non si gioca la stagione, da quel match potrebbe avere un futuro più roseo o più nero: “ La gara di sabato potrebbe segnare, in caso di vittoria, la definitiva salvezza ma non sarà affatto facile, il Sassuolo è una squadra con un organico importante ma pienamente invischiato nella lotta per non retrocedere ed in casa farà di tutto per potersi assicurare i tre punti ed un pò di ossigeno. Noi andremo per fare la nostra partita, in trasferta esprimiamo un calcio forse milgiore, interpretiamo la gara come se la giocassimo davanti al nostro pubblico e questo spesso è stato per noi premiamente. Ancora ovviamente è presto per fare determinate valutazioni sull’undici titolare, va da se che però avere tutta la rosa (salvo Foti, ndr.) a disposizione è un fattore importantissimo.”   Per domani è prevista una gara amichevole contro il Montelupo, inizio ore 15:00   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy