Dal campo…verso Bari

Dal campo…verso Bari

Dopo il giorno di riposo goduto ieri, quest’oggi la truppa azzurra si è ritrovata per iniziare a preparare la prossima gara che ci vedrà ospiti in casa del Bari.   Doppia seduta di allenamento agli ordini di mister Pillon anche se al mattino si è lavorato maggiormente sull’aspetto atle

Commenta per primo!

Dopo il giorno di riposo goduto ieri, quest’oggi la truppa azzurra si è ritrovata per iniziare a preparare la prossima gara che ci vedrà ospiti in casa del Bari.   Doppia seduta di allenamento agli ordini di mister Pillon anche se al mattino si è lavorato maggiormente sull’aspetto atletico. Nel pomeriggio, anche se la squadra è sempre orfana dei quattro nazionali che rientreranno tra domani e giovedi (Mori, Saponara, Levan e Dumitru) si è iniziata a sviluppare la parte tattica, con il solito Pillon che ha lavorato sul 4-4-2 dando particolari indicazioni al reparto difensivo che evidentemente resta un malato da curare dopo i due gol abbastanza ingenui subiti domenica scorsa. Ovviamente per la trasferta pugliese l’Empoli dovrà fare ancora a meno di diversi elementi: Coralli, Ficagna, Coppola e Brugman. Tutti e quattro con vari problemi fisici ed irrecuperabili nel breve periodo. Buone notizie però arrivano dal fronte Buscè, il napoletano che è dovuto uscire anzitempo contro il Varese (contrattura al flessore) si è quest’oggi allenato a parte e lo staff medico si pronuncia molto fiducioso sul fatto che l’esterno destro possa essere convocato sabato prossimo. In gruppo sono rientranti poi Fatic e Lazzari, i due non sono al top ma la settimana servirà per mettere loro benzina nelle gambe e per chiamarsi pronti all’evenienza. Ci sarà molta curiosità nei prossimi giorni per capire chi affiancherà il sempre presente Ciccio Tavano, se le sue condizioni dovessero essere buone (stasera sarà in campo contro la Grecia) potrebbe essere il turno di Mchedlidze. Il suo connazionale Shekiladze è già rientrato ed oggi era regolarmente al campo.   Mister Pillon vuole cambiare pagina e vuole soprattutto che determinati errori, soprattutto mentali, non si ripetano: “ A Bari ci aspetterà una gara difficile, ma non possiamo più permetterci di farci prendere dalla paura, dobbiamo essere più consapevoli dei nostri mezzi, anche nella distribuzione del dispendio energetico nei novanta minuti: non ci possiamo permettere un calo come successo contro il Varese.”   Per domani è prevista una seduta pomeridiana.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy