Dal campo…verso Modena

Dal campo…verso Modena

Dopo la sgambata di ieri effettuata da coloro che non hanno preso parte alla gara con l’Albinoleffe, quest’oggi la squadra si è ritrovata nel pomeriggio per il primo vero allenamento in vista del match di domenica a Modena contro i canarini.   L’allenamento è stato incentrato per lo più

Commenta per primo!

Dopo la sgambata di ieri effettuata da coloro che non hanno preso parte alla gara con l’Albinoleffe, quest’oggi la squadra si è ritrovata nel pomeriggio per il primo vero allenamento in vista del match di domenica a Modena contro i canarini.   L’allenamento è stato incentrato per lo più su un aspetto atletico con i partecipanti alla seduta impegnati in varie esercitazioni singole e di gruppo, con poi una corsa attorno al sussidiario tutti assieme. Mister Pillon ha concluso ovviamente la giornata di lavoro con la solita partitella tattica, partitella che però, come prevedibile, non ha dato indicazioni, difatti tutti gli effettivi sono stati più volte intercambiati non dando punti di riferimento. L’unica cosa, facilmente immaginabile, è che se in settimana non ci saranno problemi, il tandem d’attacco che proverà a scardinare la difesa emiliana sarà composta da Tavano  Coralli: il Cobra è tornato finalmente a disposizione ed ha effettuato tutta la seduta di allenamento,già interagendo con Ciccio. In campo anche Gorzegno che dopo la febbre che lo ha colpito nel finale della scorsa settimana si gioca la sua prima maglia da titolare. Presente alla seduta anche Mirko Valdifiori, il romagnolo sta decisamente meglio (come descritto nel precedente articolo) e se anche la sua giornata non è stata ovviamente al 100% si giocherà comunque le sue carte nei prossimi giorni. A parte hanno invece lavorato Coppola e Guitto ma tutti e due non preoccupano e saranno già da domani con il gruppo. Al campo quest’oggi non erano invece presenti i cinque convocati dalle rispettive nazionali: Mori, Saponara, Dumitru, Mchedlidze e Shekiladze.   Mister Pillon vede il bicchiere mezzo pieno ma sa che a Modena sarà fondamentale colmare anche l’altra metà per dimostrare che il suo lavoro sta pagando: ” Dalla gara di sabato con l’Albinoleffe dobbiamo prendere quanto di buono è arrivato, soprattutto il fatto di aver trovato una discreta stabilità dietro che ha portato alla seconda gara senza subire gol. Adesso dobbiamo però guardare avanti ed al Modena in quella che sarà uan gara difficile contro una diretta concorrente. Gara difficile che però dobbiamo fare nostra perchè adesso dobbiamo dimostrare che il lavoro e l’impegno che mettiamo tutti i giorni da i suoi frutti.”   Per domani è prevista una doppia seduta di lavoro.   To. Che.

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy