Digiuno gol…è record per la Serie A ma non in assoluto

Digiuno gol…è record per la Serie A ma non in assoluto

Tutti a chiederci se è rercord senza gol…Sì e no

2 commenti

Il tema di questo momento complicato dalla squadra azzurra è la mancanza di gol. Si discute se quello di quest’anno sia un record o  meno. Ebbene, per rispondere a questa domanda bisogna fare una precisazione: se si vuole sapere se sia record assoluto o record relativo alle 12 partecipazioni degli azzurri al Campionato di Serie A. Sì, perché non è la stessa cosa.

IL RECORD ASSOLUTO dell’Empoli nelle gare di Campionato (a partire dal primo al quale hanno partecipato gli azzurri nella stagione 1920/21) è quello stabilito nella stagione 1970/71. Il campionato, allora si chiamava Serie C, era iniziato con mister Francesco Lamberti che fu poi esonerato dopo la 16a giornata (gara interna con la Spal del 3 gennaio 1971, sconfitta dell’Empoli 0-1) e sostituito da Tito Corsi. In quell’anno l’Empoli aveva segnato con il suo attaccante Rosa al 53′ nella gara disputata a Spezia il 29 novembre 1970 e persa per 2-1; era la 12a giornata. Il gol successivo, gli azzurri lo segnarono a Chiavari il 31 gennaio 1971, alla 20a giornata: fu Bonetti l’autore della rete al 79′. Nel mezzo 7 gare senza segnare neppure una rete, a Sassari con la Torres (0-0), in casa col Genoa (sconfitta 0-2), a San Benedetto del Tronto (sconfitta 1-0), in casa con la Spal (sconfitta 0-1, la gara dell’esonero di mister Lamberti), a Olbia (sconfitta 1-0), a Ravenna (sconfitta 1-0) ed infine in casa con il Savona (0-0). Considerando le gare di durata di 90′  (escludendo gli eventuali minuti di recupero concessi di cui non abbiamo traccia) si arriva ad un totale di 746′. E’ questo il record assoluto. Ma attenzione, solo 8′ in più del digiuno della stagione 1968/69, quando gli azzurri erano stati 738′ senza buttare la palla in fondo al sacco.

IL RECORD IN SERIE A – Se invece vogliamo rimanere ai 12 Campionati disputati dall’Empoli in Serie A il record è di questa stagione. Quest’anno l’ultimo gol fino ad ora realizzato è stato quello di Costa il 21.09.2016 in Empoli-Crotone al 56′. Considerando i 34′ restanti al termine della gara più le successive 6 partite senza gol disputate da allora (anche qui, per uniformità, consideriamo le gare di 90′, senza gli eventuali recuperi) , sono 574′ i minuti che gli azzurri hanno totalizzato senza fare gol. Con questo è battuto il record precedente (sempre riferendosi alla Serie A) che è quello della stagione 1986/87, prima in Serie A per gli azzurri, record comunque che era già stat battuto al 27′ della gara di domenica scorsa col Chievo. Alla seconda giornata di Campionato l’Empoli andò a vincere ad Ascoli con un gol di Adelino Zennaro al 54′ e con quel gol si ritrovò primo in classifica a pari punti con la Juve. Era il 21.09.2016. Purtroppo nelle successive 5 gare la squadra allenata dal mitico Gaetano Salvemini collezionò zero punti e sopratutto zero gol. Gol che la squadra ritroverà in una giornata storica per Empoli e per l’Empoli: 2 novembre 1986, prima gara in serie A al “Castellani”: Empoli – Roma. Gli azzurri alla fine perderanno 1-3 ma ritroveranno la rete con Francesco Della Monica al 24′.

Domani sera gli azzurri andranno a Napoli ad affrontare la corazzata dell’ex Sarri, una gara difficilissima che pero’ come sempre verrà affrontata unicamente alla ricerca della vittoria, una gara però, dove forse un punto con un altro 0-0 potrebbe essere tranquillamente barattabile con una statistica non certo positiva ma utile solo per gli almanacchi.

2 commenti

2 commenti

Inserisci qui il tuo commento

  1. Mork - 1 mese fa

    Parliamoci chiaro….l’importante è buttarla dentro,poi chi ce la butta ce la butta…..vince chi segna un goal più degli altri….Certo quelli che giocano più vicini all’area sono gli attaccanti,ma personalmente per me va bene anche se i cannonieri diventano i difensori…….basta salvarsi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Leonard.K - 1 mese fa

    …….e gliè un vanto di nulla…..!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy