Domani l’incontro tra Sarri e società.

Domani l’incontro tra Sarri e società.

Quel ce c’era di dire lo abbiamo già detto, includendo i motivi per cui, a nostro modesto avviso, si dovrebbe andare avanti con Maurizio Sarri come tecnico. Come anticipato ad inizio settimana avevamo anche specificato che la società e l’allenatore valdarnese si sarebbero riuniti per discutere de

Commenta per primo!

Quel ce c’era di dire lo abbiamo già detto, includendo i motivi per cui, a nostro modesto avviso, si dovrebbe andare avanti con Maurizio Sarri come tecnico. Come anticipato ad inizio settimana avevamo anche specificato che la società e l’allenatore valdarnese si sarebbero riuniti per discutere dell’eventuale rinnovo (quella famosa discussione che sarebbe dovuta avvenire al conseguimento del 51° punto) alla fine di questa settimana. Vi confermiamo che l’ncontro avverà più precisamente domani, con orario e luogo a noi ancora sconosciuti, anche se dovrebbe essere allo stadio.   Sarri, a grosse linee, ci ha fatto capire che l’ago della bilancia sarà unicamente uno: il progetto. Ormai il nostro mister lo abbiamo imparato a conoscere un po’ tutti, adetti ai lavori e tifosi, e credeteci se diciamo che veramente, l’aspetto economico è un dato secondario. Certo un ritocco è dovuto, fosse solo a premio della grande stagione appena conclusa, ma su questo la società ha già le idee ben chiare e sarà un punto accettabile in una manciata di secondi. Le scelte invece saranno quelle che le parti dovranno valutare bene, quelle da cui potrà nascere un SI od un NO.   Crediamo (ripetendoci su un concetto già espresso) che la garanzia di avere ancora un Marcello Carli come direttore sportivo, sia uno di quei tasselli importanti, vista le sinergia con la quale i due lavorano e la reciproca fiducia per le proprie decisioni. Poi ovviamente la costruzione della squadra, al netto di quelle 3/4 uscite dall’undici titolare che sono giuste ed inevitabili, ma che potrebbero essere rimpinguate con delle scelte attente e mirate alle quali anche lo stesso tecnico possa partecipare. Isomma, ripartire dallo stesso attacco, una difesa che perderebbe solo Regini ed un centrocampo solo Valdifiori, potrebbe essere già più che sufficente per mettere il carbone giusto affinchè la fumata, già domani, sia bianca.   Da dire poi che il rapporto che l’uomo Maurizio Sarri ha trovato con Empoli è fantastico. Lui stesso si è definito più di una volta a casa, vivendo una vita umana e professionale che difficilmente potrebbe essere ripetuta da altre parti, con un affetto poi ricambiato in maniera incondizionata da tutta la città e la tifoseria.   Domani sapre meglio, mettendo le mani sul fatto che la fumata potrebbe anche essere grigia ma, conoscendo un po’ i soggetti che andranno al tavolo, ci sarà la voglia di lavorare da subito e quindi si crcherà di andare verso la soluzione, positiva (speriamo) o non ma definitiva.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy