EFC | Due giorni di riposo

EFC | Due giorni di riposo

E’ terminata ieri la settimana lavorativa degli azzurri, settimana che ovviamente non è sfociata in nessun incontro ufficiale visto che in questo week end il campionato è fermo per far spazio alle nazionale, compresa quella italiana reduce da una sconfitta in Belgio. Adesso ci saranno due giornat

Commenta per primo!

fiorentina-empoli (12)E’ terminata ieri la settimana lavorativa degli azzurri, settimana che ovviamente non è sfociata in nessun incontro ufficiale visto che in questo week end il campionato è fermo per far spazio alle nazionale, compresa quella italiana reduce da una sconfitta in Belgio. Adesso ci saranno due giornate libere per i ragazzi, unita ovviamente alla mezza di ieri già beneficiata. Due giorni per caricare ancora le batterie e pulire la mente visto che da martedi, quando si riprenderà. si lavorerà per l partita più sentita in città, il derby con la Fiorentina.   Come detto, è dunque fissata per il pomeriggio di martedi prossimo l’adunata dei ragazzi di Giampaolo che inizieranno ad improntare il lavoro più specificatamente verso il difficile avversario che in questo momento, alla pari con l’Inter, guida momentaneamente la classifica. Ritroveremo due ex come Sepe e Vecino ma soprattutto troveremo una squadra in forma e (va detto per onestà intellettuale) che gioca davvero un bel calcio, offensivo e volto unicamente al gioco. Giampaolo è chiamato ad un lavoro importante ma che di fatto non discosterà da quanto fatto fono ad adesso in un percorso iniziato lo scorso luglio e che ad oggi sta regalando discrete soddisfazioni. La settimana inizierà con l’assenza dei due ragazzi chiamati in nazionale, Piu e Zielinski, ma ci saranno da valutare anche le condizioni di alcuni giocatori come Diousse (ai box negli ultimi giorni) e Buchel che non ha la schiena al 100% nonostante il suo rientro in gruppo sabato mattina. Gli azzurri dovranno però far a meno forzatamente di Mchedldize che è ricaduto a livello muscolare e di Croce che però potrebbe entrare nell’ultima settimana di tunnel. Forse vero metà settimana potremo iniziare a capire quale undici il tecnico vorrà portare sul terreno del “Franchi” con la sensazione generale però che la formazione iniziale sarà molto molto simile a quella vista con la Juventus.   Ovviamente , come sempre, da martedi seguiremo l’evolversi di una settimana molto importante sotto tanti aspetti emotivi, aspetti che dovranno però unicamente caricare di rabbia positiva e non di responsabilità il gruppo azzurro.   Alessio Cocchi

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy