Empoli: No! alla tessera del tifoso, le foto

Empoli: No! alla tessera del tifoso, le foto

Sono comparse domenica in occasione del raduno degli azzurri allo stadio Castellani. Sono le scritte ed alcuni volantini con su scritto la frase “No alla tessera del tifoso”. Intorno allo stadio di Empoli se ne contano diverse decine, e c’è pure una scritta su di un muro della Tribuna Coperta

Uno dei volantini appesi intorno allo stadio CastellaniSono comparse domenica in occasione del raduno degli azzurri allo stadio Castellani. Sono le scritte ed alcuni volantini con su scritto la frase “No alla tessera del tifoso”. Intorno allo stadio di Empoli se ne contano diverse decine, e c’è pure una scritta su di un muro della Tribuna Coperta, ma anche in altre zone della città si possono osservare i volantini con la stessa frase.

 

Insomma ad Empoli la “Tessera del Tifoso” non è vista di buon occhio.



 

 

COSA E’ LA TESSERA DEL TIFOSO – La “tessera del tifoso”

La “tessera del tifoso” è uno strumento di “fidelizzazione” adottato dalla società di calcio che prevede verifiche della Questura attraverso una procedura standard diramata a livello nazionale con apposita direttiva ministeriale. Il progetto lanciato dall’Osservatorio si pone l’obiettivo di creare la categoria dei “tifosi ufficiali”.

La tessera, rilasciata dalla società sportiva previo “nulla osta” della Questura competente che comunica l’eventuale presenza di motivi ostativi (Daspo in corso e condanne per reati da stadio negli ultimi 5 anni), fidelizza il rapporto tra tifoso e società stessa.La scritta sulla parete della Tribuna Coperta

A cosa da diritto

  • al possessore non si applicano le eventuali restrizioni alla vendita dei biglietti;
  • vengono snellite sia le procedure di acquisto dei biglietti che quelle di accesso allo stadio, attraverso la creazione di varchi dedicati;
  • è favorita la concessione di facilitazioni, privilegi e/o benefici da parte delle società (accumulo di punti, diritto di prelazione per l’acquisto di biglietti, convenzioni con altre società private come Ferrovie dello Stato, Autogrill, sponsor, ecc.).

I vantaggi per la sicurezza

  • permette di “costituire” la categoria degli spettatori “ufficiali”;
  • garantisce l’aumento degli standard di sicurezza del pubblico, perché esclude dagli impianti i soggetti sottoposti a Daspo o a condanne per reati da stadio;
  • consente alle società sportive di avviare rapporti “virtuosi” con le tifoserie ufficiali, soprattutto per le trasferte;
  • nel tempo determinerà la costituzione, nell’ambito delle Società Sportive, dei c.d. “dipartimenti dei tifosi” che in altri grandi club europei hanno trovato applicazione con apprezzabili risultati.

 

LEGGI LA FONTE UFFICIALE

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy