Empoli-Trapani: le probabili formazioni

Empoli-Trapani: le probabili formazioni

Due vittorie in due in gare per gli azzurri che sulla propria strada trovano adesso la terza novità di questa serie B, il neopromosso Trapani imbattuto da 25 turni. Vediamo le ultime.   Rifinitura pomeridiana per gli azzurri come spesso accade alla vigilia della gara interna. Da dire che l’

Commenta per primo!

Due vittorie in due in gare per gli azzurri che sulla propria strada trovano adesso la terza novità di questa serie B, il neopromosso Trapani imbattuto da 25 turni. Vediamo le ultime.   sarriRifinitura pomeridiana per gli azzurri come spesso accade alla vigilia della gara interna. Da dire che l’allenamento è iniziato in ritardo visto il gran caldo che anche oggi si è registrato. Sono rientrati i nazionali Under20 Barba e Rugani e quest’ultimo, nonostante abbia saltato tutta la preparazione settimanale, andrà ancora da titolare accanto a Tonelli in mezzo alla difesa. Sugli esterni ritroviamo, dopo il turno di squalifica, Laurini a destra mentre a sinistra, complice l’assenza di Hysaj (impegnato con la propria nazionale) ci sarà l’esordio da titolare del portoghese Mario Rui. Per il resto, la squadra che Sarri manderà in campo con il 4-3-1-2, sarà un copia ed incolla delle ultime uscite. In settimana si sono registrati dei problemi per il portiere Davide Bassi che domani, grazie anche ad un’infiltrazione, difenderà regolarmente i tre legni empolesi. Mister Sarri dovrà fare a meno del già citato Hysaj ma, sempre per via delle nazionali, anche del georgiano Mchedlidze. Per il resto, eccezion fatta da Pratali, il gruppo è tutto a disposizione. Tra i convocati non ci sarà l’ultimo arrivato, Castiglia, che si accomoderà quindi in tribuna. In panchina dovrebbero sedere Pelagotti, Romeo, Accardi, Barba, Camllucci, Signorelli, Ronaldo, Pucciarelli, Shekiladze. Mister Sarri ama molto i numeri, e quelli del Trapani  sono certamente importanti: tradotto la gara sarà di quelle da prendere con le molle. Con questo però il mister vuole vedere lo stesso atteggiamento visto con Latina e Palermo, soffermandosi proprio sul fatto che, tornando ai numeri del Trapani, sottovalutare l’avversario, sarebbe il più grande errore.   Il Trapani arriva ad Empoli con una striscia davvero positiva che, seppur fatta in Lega Pro, è ovviamente degna di grande rispetto. Il tecnico Boscaglia schiererà i suoi secondo il classico 4-4-2, modulo nel quale non troverà posto Ciaramitaro, appiedato dal giudice sportivo: al suo posto dovrebbe esserci Pirrone. Potrebbe partire dall’inizio Terlizzi al posto di Pagliarulo mentre l’ultimo arrivato, Iunco, partirà ancora dalla panchina, perché davanti non verrà toccato, per adesso, la coppia Mancosu-Dijiuric. Boscaglia tesse le lodi dell’Empoli di Sarri, indicando nel gioco azzurro il migliore della passata stagione di B, ponendo dunque l’attenzione sulle insidie del match. Un Boscaglia che però, un po’ alla stregua di Sarri, non ama giocare per pareggiare ed anche quando gli dicono del record di imbattibilità, sorridendo fa capire che perdere giocando sarà sempre meglio di un pareggio senz’anima.   Queste quelle che dovrebbero essere le probabili formazioni:   logo empoliBassi; Laurini; Tonelli; Rugani; Mario Rui; Moro; Valdifiori; Croce; Verdi; Tavano; Maccarone.   logo trapaniNordi; Lo Bue; Terlizzi; Martinelli; Rizzato; Nizzetto; Pirrone; Caccetta; Madonia; Djuric; Mancosu.     Alessio Cocchi/Gabriele Guastella

0 commenti

Commenta per primo!

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy